25 Aprile: commemorazione ed iniziative collaterali

Condividi sulla tua pagina social

comunedinovara06luglio2012

comunedinovara06luglio2012

Il Comune, la Prefettura e la Provincia di Novara organizzano, in collaborazione con l’Istituto storico della Resistenza e della Società contemporanea della provincia di Novara e del Vco “Piero Fornara, l’Associazione nazionale partigiani d’Italia e Assoarma, la commemorazione ufficiale del 25 aprile, settantaduesimo anniversario della Liberazione.

Il programma prevede alle 9.30 il raduno delle autorità e delle rappresentanze in viale IV Novembre, con deposizione della corona al monumento ai Caduti e la partenza corteo accompagnato dalla Banda. Alle 10, in Duomo, sarà celebrata la messa e alle 10.45, nel cortile del Broletto, sarà reso omaggio al monumento dei Caduti della lotta di Liberazione, con deposizione delle corone di alloro, saluti delle autorità e l’orazione ufficiale della presidente dell’Associazione Amici Museo Rossini e assessore alle Risorse economiche Silvana Moscatelli. Seguiranno la lettura di poesie “Dalla Resistenza alla Costituzione: i ragazzi raccontano”, lettura di poesie scritte dai bambini della classe V A della Scuola primaria “Bollini” (Istituto comprensivo “Duca d’Aosta”) e la presentazione degli elaborati dei ragazzi della classe II D della Secondaria di I grado “Morandi” (Istituto comprensivo “Margherita Hack”) che hanno partecipato al progetto “Verso la democrazia”.

Alle celebrazioni del 25 aprile è legata una serie di iniziative collaterali: domani, giovedi 13 aprile, alle 18, nella sala “Genocchio” della Biblioteca Civica Negroni, “Sconfinamenti tra storia e letteratura – Storie di solidarietà e persecuzioni”, discussione con Anna Cardano partendo da “Sogni di pietra” di Akram Aylisli e “Il bene sia con voi” di Vasilij Grossman.

Il 25 Aprile, alle 18, al Circolo XXV Aprile, incontro pubblico “Il 25 al 25 Aprile – Un aperitivo tra parole, musica e immagini per commemorare insieme la Liberazione” con i ragazzi dell’Istituto comprensivo “Bellini”, con le video interviste “Gli ultimi Partigiani” di Enrico Omodeo Salè.

Il 27 aprile, alle 18, nella sala “Genocchio” della Biblioteca Civica Negroni, per il ciclo “Incontri con la storia” Francesca Rigotti leggerà “The Liberalism Of Fear” di Judith Shklar.

Il 4 maggio, alle 18, nella sala “Genocchio” della Biblioteca Civica Negroni, per il ciclo “Giovedì letterari in Biblioteca” Laura Bosio e Bruno Nacci presenteranno “Per Seguire La Mia Stella” a colloquio con Alessandro Barbaglia.

L’11 maggio, alle 18, nella sala “Genocchio” della Biblioteca Civica Negroni, “Sconfinamenti tra storia e letteratura – Storie di biciclette e libertà”, discussione con Anna Cardano partendo da “La bicicletta nella Resistenza” di Franco Giannantoni e Ibio Paolucci.

Il 18 maggio, alle16, nella sala “Genocchio” della Biblioteca Civica Negroni, libroforum su “C’era due volte il barone Lamberto” di Gianni Rodari coordinato da Maria Adele Garavaglia.

Infine il 25 maggio, alle 18, nella sala “Genocchio” della Biblioteca Civica Negroni, per il ciclo “Incontri con la storia” Roman H.Rainero presenta “Pro e contro la guerra: lo smarrimento dei poeti italiani (1915/1918)”, con introduzione di Giovanni Cerutti.