VOLLEY NOVARA DOMENICA ESORDIO

Condividi sulla tua pagina social
Volley Novara

Volley Novara

Di Luigi Falzoni

Il Volley Novara inizia domenica alle ore 18 al PalaSartorio di viale Verdi, con ingresso libero, la sua seconda avventura nel prestigioso campionato nazionale di B2, affrontando i brianzoli della Besanese, formazione neopromossa che torna in B2 dove aveva militato per alcune stagioni. Per i novaresi si tratta di una partita, sulla carta, alla propria portata, contro una formazione che dovrebbe puntare principalmente a mantenere la categoria. Anche per gli azzurri del giovane tecnico Nicola Mainardi l’obiettivo primario resta comunque la permanenza in B2, provando a migliorare il nono posto della passata stagione. La squadra dispone di una rosa più completa rispetto allo scorso campionato, con la presenza di molti giovani interessanti, capaci di alternare momenti di grande agonismo a qualche calo di concentrazione. Disattenzioni che si sono manifestante in Coppa Italia, dopo un avvio folgorante con 3 vittorie ed alle quali sono seguite altrettante sconfitte, anche se va tenuto conto che le avversarie erano tutte squadre con obiettivi di alta classifica. Per gli azzurri diventa quindi fondamentale partire con un risultato positivo, considerato che il calendario propone, alla seconda giornata, la difficile trasferta a Biella e successivamente le sfide impegnative con Costa Volpino in casa e Gorgonzola in trasferta, tre compagini considerate di alto livello. Soltanto un Novara Puntocom-Acqua Paradiso capace di giocare al meglio delle proprie capacità potrà assicurarsi il successo, ma bisognerà imporre il proprio gioco e, soprattutto, evitare i momenti di sbandamento che hanno contraddistinto le ultime prestazioni. La Besanese non ha l’organico di Biella o del Parabiago di coppa ma è una squadra compatta, sorretta dall’entusiasmo di chi viene da un campionato vittorioso e pronta a dare battaglia su tutti i palloni in caso di gara “punto a punto”. In Coppa Italia i brianzoli hanno affrontato Gorgonzola e Volley Milano, formazioni decisamente più forti, rimediando 4 sconfitte per 3-0, ma con molti parziali terminati ai vantaggi, chiaro segnale di un complesso che si batte con grande determinazione. In casa, il Volley Novara confida nel sostegno del proprio pubblico numeroso che, proprio al PalaSartorio, costruì nella scorsa stagione, le basi per la conquista della salvezza, vincendo tutti gli scontri diretti. Pronto a dar battaglia il capitano azzurro, Paolo Casagrande: “Siamo una squadra giovane e sarà sicuramente l’apporto dei tifosi ad aiutarci nei momenti difficili, galvanizzandoci quando riusciremo a giocare al meglio delle nostre possibilità. Come giocatori promettiamo il massimo impegno e proveremo a ripetere quelle prestazioni che, nelle prime gare di coppa, ci avevano permesso di battere formazioni più quotate, dimostrando di essere una formazione che, quando trova la serata positiva, può giocare alla pari con gli avversari più titolati”. Sulla medesima lunghezza d’onda il Direttore Sportivo Roberto Crapa: “Non eravamo fenomeni quando abbiamo vinto le prime 3 gare di coppa così come non siamo da buttare ora dopo 3 sconfitte. Certo bisogna scendere in campo concentrati e grintosi per vincere una gara di esordio che è alla nostra portata ma dovremo essere bravi a non complicarci la vita con un rendimento troppo alterno. Per quanto riguarda il campionato – prosegue Crapa – siamo stati inseriti in un girone difficile, con molte squadre che puntano in alto come Biella e Crema, che vengono da categorie superiori ed intendono tornarci presto. Il Volley Milano schiera in pratica la panchina del Monza, che nella stagione scorsa ha vinto la B1. Gorgonzola, pur avendo perso Chiloiro, resta una compagine ben attrezzata che aspira alla promozione. Costa Volpino ha cambiato parecchio, ingaggiando atleti di ottima levatura e la neopromossa bresciana, Chiari, vanta un organico di prim’ordine laureatosi campione assoluto di Lombardia in serie C e rinforzato con atleti di B1. In coppa ha battuto Crema e Costa Volpino. Sono quindi almeno sei le squadre sicuramente competitive che giocheranno per il vertice. L’altra formazione bresciana, il Remedello, viene da una salvezza tranquilla mentre abbiamo poche informazioni sulle avversarie venete. La più quotata sembra il Castelnuovo, piazzatosi a ridosso della zona play-off lo scorso anno in un girone difficile. I vicentini del Campiglia sono neopromossi, ed in coppa hanno fatto discretamente bene, mentre il Legnago è stato ripescato come miglior retrocessa in serie C. Chiudono il quadro delle formazioni del girone i bergamaschi dell’Excelsior, che tornano in B2 e costituiscono, come la Besanese, una squadra sempre grintosa e battagliera.”Il girone si ferma a 13 squadre, poiché non è stata sostituita una delle formazioni che hanno rinunciato. Previste dunque solo 3 retrocessioni dirette, mentre la promozione in B1 premierà la prima classificata, con la seconda e terza della “regular season” che disputeranno un complesso play-off a 6 con le seconde degli altri due gironi settentrionali, determinando un’unica promozione in B1. Il primo turno
presenta un derby di grande interesse tra Volley Milano e Gorgonzola mentre non è sicuramente di secondo piano la sfida tra le ambiziose Chiari e Costa Voplino. Crema riceve Verona e Biella si reca sul campo dell’Excelsior Bergamo, forte dei favori del pronostico. Oltre a Novara-Besanese, completa il turno della prima giornata la gara Remedello-Legnago. Il Volley Novara è l’unica società che gioca la domenica, mentre tutte le altre gare sono programmate nella giornata di sabato.