A SCUOLA DI VOLONTARIATO

Condividi sulla tua pagina social

“Non è più sufficiente fare del bene, ma imparare a fare bene il bene”

Programma Corsi

Mellone, Bassetti, Seddio

Mellone, Bassetti, Seddio

I corsi di formazione non bastano. I corsi insegnano le cose base, sono in un certo senso l’abc. Sono utili ma non sufficienti. E’ necessario pensare ad un vera e propria scuola. Una volta i partiti, fino a circa venti anni fa, avevano le scuole di partito. Quando le hanno chiuse si è vista la degenerazione che ha assunto la politica. Allora il volontariato deve fare le sue scuole, perché solo così viene fuori la nuova leadership”. In questi termini si è espresso il Professor Stefano Zamagni, economista e presidente dell’Agenzia per il terzo settore, interpellato sul ruolo che il terzo settore può svolgere per la formazione sia dei volontari che dei cittadini tutti.

Sotto questo stesso segno e con i medesimi obiettivi anche quest’anno l’Assessorato alle Politiche Sociali della Provincia di Novara in collaborazione con il CSV Novara e l’Università del Piemonte Orientale “A. Avogadro” ha deciso di offrire una importante occasione al terzo settore novarese.

Una vera e propria scuola – commenta l’Assessore Annamaria Mellone – un percorso formativo che intende fornire ai partecipanti le competenze per affrontare questo difficile momento anche per il terzo settore. Una formula che già lo scorso anno aveva dato ottimi risultati in termini di partecipazione e risultati e che ci ha spinto a ripetere l’iniziativa arricchendola con l’intervento di rappresentanti del terzo settore per illustrare casi e situazioni concrete: le buone prassi da cui trarre esempio concreto”.

La convinzione è che questo percorso possa essere non solo un momento di formazione ma anche uno spazio dove potersi confrontare, dove poter discutere dove lasciare spazio a riflessioni e dove sviluppare un pensiero critico.

Per questa ragione – ha aggiunto Andrea Bassetti del CSV – a questo percorso sono stati invitati i ragazzi degli “stage di volontariato”, oltre duecento studenti che quest’anno hanno scelto di dedicare il proprio tempo e le proprie energie a favore di persone in difficoltà”.

Insomma una vera occasione per pensare a come si possa crescere insieme, continuando a promuovere una vera propria cultura della solidarietà.

L’offerta formativa – illustra nel dettagli Pasquale Seddio ricercatore di economia aziendale presso l’Università degli studi “Amedeo Avogadro” di Novara – prevede un ciclo di 8 seminari rivolti ai volontari delle associazioni del territorio novarese e aperto agli operatori del terzo settore e ai cittadini interessati alle tematiche trattate”.

Il primo appuntamento è lunedì 10 dicembre, dalle ore 16.00 alle ore 19.00 con l’intervento dal titolo ‘Viaggio tra le idee: cosi la creatività può diventare progetto’, relatori della sessione proprio Pasquale Seddio affiancato e rappresentati di AIN e Confindustria Piemonte.

Tutti gli incontri sono gratuiti e si terranno presso la Facoltà di Economia dell’Università del Piemonte Orientale “Amedeo Avogadro” di Novara, in via Perrone 18.

La scheda di iscrizione, scaricabile dal sito della Provincia di Novara, va inviata all’indirizzo mail politiche.sociali@provincia.novara.it o al numero di fax 0321.378409