Acqua Novarese Buona Dal Rubinetto

Condividi sulla tua pagina social
acqua potabile

acqua potabile

A seguito di richieste inviate dai rappresentanti del Coordinamento provinciale di associazioni ambientaliste, l’Asl, Dipartimento di prevenzione – Servizio Igiene degli alimenti e nutrizione ha effettuato una serie di controlli per la ricerca sia del cromo totale che del cromo esavalente nelle acque provenienti dai pozzi del Comune di Novara. Dalla relazione fornita dall’Asl al Comune di Novara si evince che “nei punti di utenza, quindi in rete, dove sono stati effettuati i campionamenti, i valori di cromo totale rientrano nei limiti stabiliti dalla normativa vigente per la potabilità dell’acqua. Per quanto riguarda il cromo esavalente – così si legge nella relazione – i valori riscontrati sono al di sotto della soglia prevista dal decreto legislativo 152/2006”. Le stesse considerazioni sono state formalizzate anche da Sin che nei mesi di giugno, luglio ed agosto ha effettuato alcune analisi sui campioni di acqua prelevati dalla rete idrica; “i risultati ottenuti – spiega Sin – sono conformi, relativamente ai parametri ricercati, ai requisiti previsti dalla legge”. “Sono risultati chiari e che ci tranquillizzano – spiega l’assessore all’Ambiente Luigi Giordano – E’ fondamentale che l’acqua che arriva alle nostre case abbia requisiti che ci consentano di utilizzarla con la massima sicurezza. Le analisi condotte sono finalizzate proprio a tutelare i cittadini che possono continuare a fare uso dell’acqua che scorre dai loro rubinetti. In questi giorni, si è riunita la Consulta per l’Ambiente alla presenza delle associazioni che ne fanno parte e dei responsabili di Asl e Sin che hanno relazionato ai partecipanti sui risultati ottenuti dai campioni analizzati e sulla situazione idrica cittadina”.