Acqua Paradiso Contro Biella

Condividi sulla tua pagina social
Volley Novara

Volley Novara

Volley B2 Maschile, di Luigi Falzon

29 settembre – Il Volley Novara Acqua Paradiso ospita domenica pomeriggio alle ore 18 alla palasport Sartorio in viale Verdi la Lauretana Biella in quello che qualcuno ha battezzato come “derby delle acque minerali”. Si gioca per l’ultima giornata del girone eliminatorio di Coppa Italia. In classifica Parabiago è al comando con 11 punti davanti a Biella 9, Novara 7 e Saronno 3. Gli Azzurri dopo una partenza lanciata, 3 vittorie di cui 2 al quinto set, hanno rimediato 2 sconfitte 1-3 e sono ormai eliminati. In teoria, Biella vincendo da 3 punti la sfida di domenica potrebbe sperare in un passo falso di Parabiago a Saronno. Per la formazione novarese l’obiettivo è fornire una buona prestazione in vista dell’esordio in campionato fissato per domenica 17 ottobre sempre in casa con i brianzoli della Besanese. Ricordiamo che la Biellese sarà rivale anche nel torneo di B2 già alla seconda giornata del 23 ottobre, dove il calendario propone lo scontro diretto tra le uniche formazioni piemontesi di un girone che comprende, per il resto, squadre lombarde e venete. La Lauretana punta senza mezzi trermini a risalire in B1, avendo confermato gli atleti più forti della passata stagione: lo schiacciatore Santià, il libero Pavan e l’opposto Monaldi. Due gli acqusti importanti con l’ala Poncia da Olgiate ed il regista Simeon da Caluso, reduce da 2 campionati di B2 vinti consecutivamente. Tra i nuovi arrivati anche l’opposto Donetti dal Pavic Romagnano. Per il pubblico di Novara si tratta certamente di un’occasione per vedere una partita avvincente anche se l’obiettivo di passare al secondo turno di coppa, sovvertendo ogni pronostico, per Casagrande e compagni è ormai sfumato. Puntuale l’analisi dell’allenatore Mainardi: “La nostra partenza ha sorpreso le avversarie di questo girone che ci vedeva opposti a squadre che mirano alla categoria superiore. Abbiamo in organico tanti giovani e probabilmente siamo entrati in forma prima pagando successivamente la fatica della preparazione e l’aver giocato 3 gare in 7 giorni. Direi che dopo aver rischiato di andare in vantaggio due set ad uno contro Parabiago, nella quarta gara, siamo calati vistosamente ed il brutto quarto set giocato in casa nel match poi perso 1-3 ha trovato un seguito negativo a Saranno dove non abbiamo giocato bene cedendo ancora 3-1. Sono comunque risultati che dobbiamo accettare senza drammi, perché le avversarie hanno una elevata caratura, così come Biella che abbiamo suparato 3-2 all’andata ma è tra le pretendenti più accreditate alla vittoria in campionato. La partita di domenica per noi è un’amichevole di lusso in vista dell’esordio
in campionato. Puntiamo a ritrovare un gioco efficace ma ormai il pensiero è rivolto al nostro obiettivo nel torneo di B2 e la sfida contro una formazione sulla carta alla nostra portata come la Besanese rappresenta subito un test fondamentale, una partita nella quale bisogna puntare al successo. Successivamente avremo la trasferta di Biella, la gara interna con Costa Volpino ed ancora fuori casa contro Gorgonzola, due squadre che a loro volta, hanno ambizioni di alta classifica. Per noi – conclude Mainardi – il primo traguardo concordato con la società è difendere la categoria migliorando il nono posto dell’anno scorso. La squadra ha un organico più ampio ed ha dimostrato di potersi confrontare con le big della categoria ma, nello stesso tempo, restiamo un gruppo con tanti giovani ai quali ci affidiamo per alcuni ruoli fondamentali in attacco, contrariamente a squadre come lo stesso Biella, che all’ala e da opposto, schiera atleti di grandeesperienza”.