ANCHE A TRECATE SCATTA LA ZTL NEI FESTIVI

Condividi sulla tua pagina social
ZTL TRECATE

ZTL TRECATE

di Giovanni Marmina

C’è tempo fino a mercoledì prossimo, 1 dicembre, per presentare suggerimenti e eccezioni in merito all’ultima iniziativa del Comune di Trecate per regolamentare la circolazione stradale nel centro storico, ormai congestionato dal traffico e dai veicoli in sosta anche fuori degli appositi spazi. Da sabato 4 dicembre anche a Trecate scatterà infatti la ZTL, anche se per il momento la novità riguarderà esclusivamente il week-end. Su un area che include 25 strade, dalle ore 20 delle giornate prefestive alle 24 dei giorni festivi, potranno circolare soltanto i residenti e le categorie esonerate. L’idea di istituire la ZTL con apposita delibera è stata valutata attentamente dal commissario straordinario Giovanna Vilasi e dagli uffici comunali, con l’intento di far fronte ad una questione annosa in un periodo particolare dell’anno come quello pre-natalizio. Tra gli scopi, quello di rendere più fruibile la città anche nei week-end, venendo incontro alle esigenze dei residenti e minimizzando l’impatto negativo sulla vivibilità del centro. Proprio in virtù della fascia temporale ristretta nella quale troverà attuazione il provvedimento, l’effetto positivo della ZTL dovrebbe essere tangibile fin da subito: numerosi gli eventi organizzati dal Comune per rivitalizzare la città nelle domeniche di dicembre, con il coinvolgimento diretto dei commercianti. Tuttavia, per dar modo a tutti di rappresentare esigenze specifiche e necessità particolari ma anche di proporre suggerimenti utili al perfezionamento della delibera, il commissario straordinario invita i cittadini interessati a rivolgersi all’URP del Comune di Trecate, in Via F.lli Russi 6/8. Come già detto, c’è tempo fino al 1° dicembre per formulare obiezioni e proposte. Sono interessate dal provvedimento le vie Gramsci, Matteotti, Parini, Del Cristo, Sant’Ambrogio, Dei Bruni, Garibaldi (nel tratto compreso tra l’intersezione con Piazza Cavour e quella con Viale Cicogna), Cairoli, Del Carmine, Leonardi, Colleoni, Del Gallo, De Amicis, Cassano, Russi, Adua, Carducci, XX Settembre, Bordiga, Proverbio, Dante (nel tratto compreso fra l’intersezione con Via Mazzini e quella con Largo Bianchi e nel tratto compreso tra l’intersezione con Via Battisti e quella con Piazza S.Clemente), Mazzini (nel tratto compreso tra l’intersezione con Piazza Cavour e quella con Via Murello), Piazza San Clemente e Piazza Cavour. Sono esonerati i residenti, i titolari di autorimessa, i commercianti e le seguenti categorie:

– veicoli di proprietà dell’Amministrazione Comunale, con apposito stemma o contrassegno riportante il logo dell’Ente;

– veicoli della Polizia di Stato, dei Carabinieri, della Guardia di Finanza, dei Vigili del Fuoco, Corpo Forestale dello Stato e Polizia Municipale;

– veicoli al servizio di persone invalide, muniti dell’apposito contrassegno;

– veicoli di pronto intervento e soccorso;

– veicoli in servizio di protezione civile;

– veicoli di proprietà dell’Amministrazione dello Stato, delle Regioni, delle Province, dei Comuni che espongano apposito stemma o contrassegno riportante il logo dell’Ente;

– veicoli ASL che espongano apposito stemma o contrassegno riportante il logo dell’Ente;

– bus, scuolabus, taxi e vetture pubbliche;

– veicoli delle società di gestione o concessionari dei servizi pubblici con apposto stemma in espletamento del servizio;

– veicoli dell’Azienda Poste Italiane in espletamento del servizio;

– veicoli in servizio socio assistenziale e trasporto funebre;

– veicoli addetti al trasporto urgente di medicinali;

– veicoli portavalori;

– veicoli di istituti di vigilanza;

– velocipedi.

A discrezione del Comando di Polizia Municipale, potranno inoltre essere concesse autorizzazioni temporanee per accertate necessità, subordinate a speciali condizioni e cautele.