ANCORA UNA VITTORIA PER ILCRI SERVICE NOVARA CONTRO S.ORSOLA

Condividi sulla tua pagina social
Volley Novara

Volley Novara

ILCRI SERVICE NOVARA – S.ORSOLA 3-0 ( 25 -21, 25-10, 25-19 )
ILCRI Service Novara: Taddei 3, Pignatelli 3, Caccia 9, Borriello 19, Andorno 4, Andreoni 3, Di
Bernardo (L), Panzarasa, Zegna, Roggia (L), n.e.: Oldani, Nanotti, All: Toniolo, Ferrari
S.ORSOLA Alba: Cerato, Barello, Barbero, Tortoroglio,Costa, Corino, Gonella, Francone (L), Artusio,Rinaldi, Lupo, Forgia, All: Druetti, Sala

5 dicembre 2010 – Il match casalingo di ILCRI Service contro S.Orsola era stato preparato
accuratamente, come è prassi tra contendenti a pari punti in classifica, ed è stata dunque una
piacevole sorpresa vedere le ragazze della D femminile prevalere sulle ospiti già dal primo set,
piuttosto combattuto, dove le atlete di mister Toniolo sembravano non riuscire a chiudere l’incontro inanticipo. ILCRI Service Novara in campo con Pignatelli opposta alla palleggiatrice Taddei, Caccia  e Borriello al centro, Andreoni ed Andorno in banda, Di Bernardo libero. Prima frazione quindi conquistata per 25-21 dalle padrone di casa grazie ad elevate percentuali positive sia in attacco (67%) che in battuta (52%), che hanno messo costante pressione la formazione della Druetti, togliendole la possibilità di giocare palloni efficaci in attacco. Ancora più in discesa la seconda frazione, dove ILCRI acquista ancora maggior concretezza e parte subito fortissimo (5-0 e 12-5), tanto da consentire già il primo avvicendamento con Poli che subentra ad Andreoni in banda. Ma sono ancora i “centri” delle novaresi con Borriello e Caccia (rispettivamente 19 e 9 punti a fine gara) ad incidere pesantemente sull’andamento dell’incontro, ipotecando un totale di 28 bersagli, grazie anche alla pregevole prestazione della Taddei in regia, che mette sistematicamente in condizione i propri attaccanti, di giocare palloni nella miglior condizione possibile. Sempre efficace la ricezione e la difesa della Di Bernardo, che confeziona, in quantità industriale, splendidi palloni per il palleggio (35% di positività in ricezione), permettendo così di poter gestire facilmente diverse soluzioni in attacco e di chiudere facilmente il set sul 25-10. Terza frazione senza ulteriori difficoltà per Novara che chiude 25-19 permettendo anche l’avvicendamento di Panzarasa per Caccia al centro, di Zegna per l’opposto Pignatelli e di Roggia per Libero Di Bernardo. Ancora un altro capolavoro di mister Toniolo, che sta fornendo alle proprie atlete, oltre all’esperienza tecnica di cui può disporre, anche la capacità di interpretare gli avversari, attraverso chiavi di lettura prima sconosciute. Una buona gara per le novaresi che, per effetto dell’imprevista sconfitta di Trecate ed Arona, consolidano il sesto posto e si avvicinano alla zona dei play-off. In classifica generale, alle spalle di New Team con 23 punti e Logistica Biellese con 21, si è formato infatti un gruppetto di pretendenti all’ultimo posto disponibile per i play-off, costituito da Pavic (già sconfitto alla Fornara per 3-0) ed Arona con 16 punti, Trecate a 15 ed ILCRI Service a pari punti con EL GALL a quota 14 punti. A quota 11 punti troviamo S.Orsola ed Omegna, seguite da Sporting Torino e Fenusma già in zona play-out rispettivamente con 10 ed 8 punti, mentre, in zona rossa, stazionano San Damiano con 5, Chatillon con 3 e Cavalieri Kolbe con 1 punto. Interessantissimo
sarà il prossimo turno per gli scontri diretti proposti: sfida al vertice New Team-Logistica Biellese che potrebbe fornire qualche sorpresa, così come la sfida tra Arona e Pavic mentre Trecate ospiterà lo Sporting. L’ILCRI Service godrà quindi di un turno favorevole e starà alla finestra in attesa di interessanti sviluppi, essendo ospite a Torino dei Cavalieri Kolbe, che ricoprono l’ultimo posto in classifica.