Ancora violenza sulle donne nel novarese, questa volta tocca a Galliate.

Condividi sulla tua pagina social

Fine dell’incubo per una donna quarantenne di Galliate e per i suoi bambini. Questa notte, il 17.07.2010, alle ore 05:00 circa, i militari della Radiomobile sono intervenuti su richiesta della vittima che si era chiusa a chiave in casa per difendere se stessa e i suoi bambini dalle angherie del marito, in fase di separazione. Giunti velocemente sul posto anche in considerazione che alcune attività informative avevano previsto quel probabile sfogo di violenza, i militari sono riusciti a sorprendere il marito violento proprio mentre stava tentando di sfondare la porta della casa della donna. Per nulla intimorito dalla presenza delle uniformi, P.G. ( 48 enne della provincia di Milano ) e’ stato ricondotto alla calma solo con notevole sforzo di tutti gli operanti. Le minacce gravi alla moglie e la violenza, inaudita, documentata dai militari ha consentito , in uno con le segnalazioni pregresse, di arrestare il violento e rinchiuderlo in carcere a disposizione dell’Autorità Giudiziaria che, dopo le operazioni di convalida dell’arresto valuterà adeguatamente la sua posizione.