Arona – Famiglia Sparita

Condividi sulla tua pagina social
kenya

kenya

Fonte: Corriere di Novara

Un’intera famiglia sparita nel nulla in circostanze tutt’altro che limpide, un caso misterioso che in città ha tenuto banco intorno alla metà degli anni Novanta. Anche se l’ipotesi di una tragedia tipo quella dei Caretta di Parma è sempre apparsa in realtà improbabile, il giallo della sorte dei Lanzini è durato a lungo, e solo ora, grazie a Internet e a Facebook, sembra essere risolto. Un episodio di scomparsa da manuale, il loro: manca solo l’approdo a «Chi l’ha visto?», ma solo perché nessun familiare stretto li ha cercati, essendo spariti tutti in gruppo, padre, madre, due figli, nonna e perfino il cane. I fatti risalgono alla fine del 1993, allora Pier Luigi Lanzini ha 47 anni ed è titolare di una gioielleria nel centralissimo corso Repubblica, al numero civico 44: una ditta ben avviata, fondata dal padre molti decenni addietro, addirittura prima della guerra. Da quanto si sa di lui è un uomo serio, abile nel suo mestiere, piuttosto riservato, con poche amicizie e poche frequentazioni benché sia nato e vissuto in città (solo da poco si è trasferito con la famiglia in una villetta appena fuori Arona, nei pressi di Castelletto Ticino, in località Verbanella).