Arona – Scuole, interventi e progetti dell’assessorato all’Istruzione del Comune

Condividi sulla tua pagina social
Arona - Scuola Primaria Usellini

Arona – Scuola Primaria Usellini

L’assessorato all’Istruzione del comune di Arona rende noti i recenti interventi e i progetti realizzati nelle scuole dell’infanzia, primarie e secondarie di 1° grado.

L’assessore all’istruzione del comune di Arona Chiara Autunno: “Consapevoli dell’attenzione che necessitano le scuole non solo a livello strutturale ma anche in termini di servizi abbiamo voluto destinare loro la giusta attenzione. Abbiamo ascoltato le richieste e le segnalazioni da parte delle Autonomie scolastiche e poi siamo intervenuti sostenendo progetti scolastici per complessivi 34.450,00 euro ma anche acquistando arredi e sviluppando l’informatizzazione. Fino all’estate scorsa la Legge di Stabilità 2013 poneva forti limiti agli importi per l’acquisto di arredi, ma a seguito della  modifica di legge , abbiamo subito trasferito dei fondi per provvedere all’acquisto di nuovi arredi e così sono stati acquistati: armadi per l’Istituto Comprensivo Giovanni XXIII,  banchi e sedie per la scuola primaria Usellini, scaffali e appendiabiti per la scuola Nicotera, scaffali per la scuola dell’infanzia Battisti, armadi per la scuola dell’infanzia di via Piave cercando così di intervenire in tutti i plessi. Dopo un attento lavoro di selezione siamo riusciti a conciliare le esigenze di risparmio con le esigenze delle scuole acquistando arredi di buona qualità a prezzi vantaggiosi.”

E’ stata poi disposta l’installazione della linea ADSL presso la scuola primaria Usellini affinché tutte le scuole primarie della città potessero sfruttare le potenzialità fornite dall’uso dell’informatica, allo stesso modo si è deciso il potenziamento della linea ADSL della scuola media Giovanni XXIII. Queste migliorie saranno operative dai primi mesi del 2014”

Per il sostegno agli alunni diversamente abili sono stati assegnati complessivamente € 78.800 per l’a.s. 2013/14 destinati all’inserimento di assistenti alla persona (figura aggiuntiva rispetto all’insegnante di sostegno), mentre 10.000 euro sono stati destinati per le spese di funzionamento e cancelleria delle Autonomie scolastiche.  Questi interventi si aggiungono alle spese ordinariamente sostenute per i servizi erogati dal Comune quali la ristorazione scolastica, assistenza al pasto, trasporto e pre-scuola, ma anche alle manutenzioni ordinarie e straordinarie.

Conclude l’assessore all’istruzione Chiara  Autunno : ” ci sarà ancora molto da fare ma vogliamo continuare ad impegnarci perché la qualità delle nostre scuola continui a mantenersi elevata.”