Arona: sorpresi dai Carabinieri nella notte mentre tentano un colpo

Condividi sulla tua pagina social

Nel corso della nottata del 29 giugno, i Carabinieri dell’Aliquota Radiomobile della Compagnia di Arona hanno tratto in arresto C.R. e T.E., cittadini italiani pregiudicati, rispettivamente classi 1956 e 1957, provenienti dall’hinterland milanese, poiché responsabili di tentato furto presso un’azienda di floricoltura di Comignago (NO). I due uomini infatti, si erano già introdotti nel cortile dell’esercizio commerciale dove, dopo aver infranto una finestra e cercato di neutralizzare la videosorveglianza ed il sistema di allarme, stavano tentando di accedere all’interno della struttura. A questo punto, tuttavia, il proprietario – accortosi di quanto stava avvenendo – avvisava immediatamente i Carabinieri di Arona. La pattuglia dell’Aliquota Radiomobile, intervenuta con prontezza, sorprendeva così ancora sul posto i malviventi i quali,scoperti, si davano a precipitosa fuga a bordo di un’auto parcheggiata poco lontano. Dopo un breve inseguimento ad alta velocità, l’auto dei fuggitivi terminava però la propria fuga impantanandosi in un campo dove i malfattori erano costretti ad abbandonare il mezzo ed a tentare di allontanarsi a piedi, approfittando dell’oscurità: i militari, tuttavia, dopo averli rincorsi, riuscivano a bloccare i due uomini. Successivamente, a bordo del veicolo abbandonato, venivano rinvenuti numerosi oggetti atti allo scasso ed alcuni
passamontagna. A seguito dell’udienza direttissima svoltasi nella mattinata odierna presso il Tribunale di Novara, uno dei due fermati è stato sottoposto alla misura cautelare degli arresti domiciliari, l’altro della custodia cautelare in carcere.