Asystel Volley

Condividi sulla tua pagina social
Katarina Barun

Katarina Barun

Nell’ormai consueta cornice del Tropical Pizza di Bellinzago, le asystelle hanno brindato ieri, alla presenza dell’assessore allo sport del Comune di Novara Daniele Andretta, assieme a giornalisti e tifosi. “Asystel sa sempre stupirci – ha esordito l’assessore, chiamato a fare gli onori di casa – con i risultati sul campo e quelli ottenuti a livello societario, con il record di abbonamenti frantumato dalle oltre 750 tessere sottoscritte e con le nuove iniziative che sta portando avanti nelle scuole. Sono qui oggi a portare il saluto dell’amministrazione e a fare un sentito in bocca al lupo a una società che in estate, con coraggio, ha deciso di intraprendere un nuovo progetto ambizioso. L’appello che rivolgo a tutti è di star vicini a queste ragazze, giovani, e a questa società che da anni è ai vertici italiani e internazionali”.  Parole importanti, quelle dell’assessore Andretta, cui fa seguito la dichiarazione del general manager biancorosso Massimo De Stefano: “Per una volta, penso che dobbiamo e dovremo valutare queste ragazze al di là dei risultati che otterranno. Non abbiamo assilli di raggiungere determinati traguardi nell’immediato, ma vogliamo costruire qualcosa di bello e solido che non sia legato solo all’aspetto sportivo. Da queste prime uscite, quello che posso dire è che queste ragazze sono stupefacenti, non per le doti tecniche che ancora vanno affinate e che in parte già conoscevamo, ma per la dedizione e l’entusiasmo che stanno mettendo in campo in ogni partita, in ogni allenamento. Sono più che mai convinto della bontà delle scelte fatte in estate e, lo avevo detto a giugno e lo ripeto oggi, le scelte fatte non saranno rinnegate: questa è sì l’Asystel di oggi, ma soprattutto questa sarà l’Asystel di domani”. Parole condivise anche dall’allenatore novarese Gianni Caprara che si è detto “felice e soddisfatto di quanto visto nel precampionato. L’entusiasmo e la dedizione delle ragazze stanno creando un ambiente stupendo in palestra, un ambiente che consente a tutti noi di lavorare al meglio e con lo spirito giusto. Io non so dove potrà arrivare questa squadra e penso che sarà bello anche scoprirlo assieme. Intanto, voglio ringraziare le ragazze tutte e il mio staff tecnico, composto da persone eccezionali e professionisti di alto livello, perché ogni risultato che raggiungeremo sarà figlio del lavoro di ciascuno di noi”.  “Puntiamo a crescere assieme – rilancia capitan Barcellini – con la voglia di far bene che ciascuna di noi sta mettendo tutti i giorni in palestra e con il contributo di Gianni (Caprara ndr) che ci segue con attenzione e meticolosità. Non dobbiamo aver fretta di raggiungere immediatamente determinati obiettivi ma – scherza la schiacciatrice novarese – se dovessero arrivare presto sarebbe ovviamente meglio”.  Serata particolare per Stefana Veljkovic, presentata ufficialmente alla stampa e ai tifosi: “Sono felice di essere qui a Novara – ha dichiarato la stellina serba – penso possa essere davvero il posto giusto per me. Finora, le prime impressioni sono davvero ottime, sia per quanto riguarda la società e la città che per quanto riguarda il rapporto con compagne e allenatore. Sono appena arrivata e avrò bisogno di un po’ di tempo per trovare i giusti automatismi, ma sono pronta a dare il mio contributo. Il progetto? Vengo dalla Stella Rossa dove la squadra era molto giovane eppure è riuscita a raggiungere ottimi risultati a livello nazionale ed europeo. Questo mi auguro che possa accadere anche qui a Novara”.  Per ringraziare gli amici del Tropical Pizza dell’ospitalità (splendido bis di quanto avvenuto in occasione della prima di Maschi contro Femmine), la capitana Cristina Barcellini ha omaggiato lo staff del locale della propria maglia ufficiale, autografata anche da tutte le compagne.  Dopo le foto di rito e il brindisi propiziatorio, l’urlo delle Asystelle: “Buon campionato a tutti”. E appuntamento a domenica (inizio alle ore 18 allo Sporting Palace), per la sfida al Piacenza delle ex Scarabelli e Nicolini, ex squadra di Gianni Caprara.