BASKET ROMENTINO – VITTORIA SOFFERTA

Condividi sulla tua pagina social

Basket Romentino

Basket Romentino

BASKET: MARANO – ROMENTINO 53-56 (16-8, 21-26, 37-41)

 
ROMENTINO: Ugazio 2, Biancon 3, Bergamini 1, Bassi n.e., Maderna 9, Ceffa 2, Ramo’ 9, Pavesi, Silvani 18, Bignoli 12. All.Marrari, A.to Buzzi.
 
MARANO: Cargnel, Cerutti 8, Zoppellaro n.e., Salari, Magistri, Chiarinotti 6, Colombo 6, Cominoli 16, Viviani 17, Gibbin. All.Erbetta 
 
ARBITRI: Bobbato di Arona e Muscara di Dormelletto

Romentino, pur non brillando, porta a casa i due punti contro Marano.  

 
Partita a strappi con Romentino sottotono a subire la partenza decisamente brillante di Marano 14-0 e solo l’inversione di marcia dell’incontro ha permesso agli ospiti di recuperare leggermente e chiudere la prima frazione in passivo di solo 8 lunghezze 16-8. Nel secondo quarto, come di consuetudine, i ragazzi di Marrari iniziano a giocare recuperando il passivo ed andando alla pausa lunga in vantaggio 21-26; grazie al parziale di 5-18 contrastato solo dall’inossidabile Viviani (suoi i 5 punti di marano nella frazione e 17 realizzati nel match).
Al rientro dagli spogliatoi i ragazzi di Erbetta provano a recuperare ma, con errori da entrambe le parti, riescono a rosicchiare un solo punto chiudendo a -4 37-41.  Stessa sorte nell’ultimo quarto con i romentinesi a condurre di un soffio, incapaci di chiudere il match e col rischio dell’aggancio di Marano che ha inseguito fino alla sirena lunga del 53-56. L’incontro, pur se vinto dai ragazzi di Marrari, ha evidenziato la necessità di raggiungere una maggior concretezza per confrontarsi con le compagini più agguerrite. Marano resta, dopo otto incontri persi su otto, a zero punti in classifica e la vittoria rosicata di solo 3 punti non è certo un segnale rassicurante per il prossimo match di casa che vedrà Romentino contro l’inseguitrice Gravellona (Palestra di via Custoza a Galliate, domenica 19-12-2010 ore 18,00).
Nella Classifica del girone conduce sempre Ghemme, inseguita da Romentino e Borgobasket che attendono i passi falsi della capolista in attesa dei prossimi scontri diretti.