Buon pari esterno del Baseball Novara contro l’Oltretorrente

Condividi sulla tua pagina social

De-MariaTorna a casa con il bilancio di una vittoria e una sconfitta il Baseball Novara 2000 Piemonte, impegnato domenica scorsa in quel di Parma contro la formazione locale del Ciemme Maller Oltretorrente nella sesta giornata d’andata del campionato di serie A federale, girone A.

Si può forse parlare di occasione sciupata per i ragazzi piemontesi per abbandonare l’ultimo posto della graduatoria, visto che, dopo aver nettamente imposto la propria superiorità nel primo match, vinto con il punteggio di 9 a 0, i piemontesi si trovavano in vantaggio per 7 a 6 all’ultima ripresa del secondo incontro, ma il ritorno dei padroni di casa ha fatto sì che la partita si chiudesse al primo extrainning a loro favore per 8 a 7.

Vedendo il bicchiere mezzo pieno, le due partite hanno messo in evidenza un Novara tonico in battuta (20 valide messe a segno), su buoni livelli anche in difesa (2 soli errori commessi) e sul monte di lancio, forse non cinico sino al punto da approfittare della propria caratura tecnica ma la giovane età dei ragazzi di Gianmario Costa è un’attenuante di cui si deve tener conto.

Il primo incontro vede di fronte il partente piemontese Di Taddeo e quello emiliano Piscitelli: la partita non ha storia praticamente dall’inizio. Se il pitcher ospite concede solo le briciole all’attacco di casa, le mazze novaresi, invece, sono piuttosto calde e in 2 inning colpiscono 7 volte portando a casa ben 6 punti. Sugli scudi in particolare il rientrante Paolo Barbero (4 su 5, di cui un doppio e 3 RBI per lui), il costante Matteo Modica (3 su 5 e su 2 RBI) nonché De Maria e Pizzorni, autori di un doppio a testa. Il giovane rilievo Mattia Varalda riesce a contenere le velleità di rimonta dell’Oltretorrente che non sigla nemmeno un punto sullo score, mentre gli ospiti segnano altri 3 punti che mettono in ghiaccio la partita.

Il secondo match è invece un thriller: il Novara parte meglio e dopo 3 inning è sopra per 3 a 1, merito ancora di Barbero che, con due doppi, mette pressione al lanciatore parmense Moretti. I padroni di casa riescono però a rifarsi sotto complice un calo del partente Costa e dall’ingresso un po’ complicato del rilievo Tua e al 7° inning il tabellone recita 6 a 3 per l’Oltretorrente. Le ultime due riprese sono da coronarie salde: il Novara si fa sotto siglando due punti all’8° inning grazie a una valida di Modica, un paio di lanci pazzi dei rilievi ospiti Barbacini e Bettati e a un errore difensivo e mettono la freccia al 9° mettendo a referto altri 2 punti grazie a un doppio di De Maria e a un singolo di Barbero. Quando la partita sembra incanalata verso un possibile successo, l’Oltretorrente pareggia nel suo ultimo attacco con il punto della vittoria sul sacchetto di 3° con un solo out. Tua, però, riesce a mettere strike out a basi piene gli ultimi 2 attaccanti ospiti. Nell’extrainning, però, due singoli consecutivi di Mattioli e Pedretti mettono i padroni di casa nella condizione di giocarsi al meglio il potenziale punto del successo che arriva, sull’incolpevole rilievo Visentin, grazie a una scelta difesa che i novaresi non riescono a tramutare in doppio gioco.

Appuntamento ora sabato prossimo in casa, al Provini, contro la Rebecchi Piacenza, altra squadra da cui ci si attendeva un campionato di livello vista l’affermazione dello scorso anno in IBL2 proprio contro il Novara 2000 Piemonte e che invece naviga a centro classifica con un primato di 5 vittorie e 6 sconfitte. La speranza di fare finalmente bottino pieno non è, allo stato delle cose, un’utopia.