Cameri: progetto di riqualificazione e messa in sicurezza dell’asse stradale via De Amicis – via Giuliani

Condividi sulla tua pagina social

lapiazzaoggi1Un importante progetto di riqualificazione in una delle zone più centrali e “vive” di Cameri che si propone come rilettura dell’antico percorso urbano della roggia inserita in un nuovo contesto di arredo urbano funzionale, sicuro per pedoni e ciclisti e, soprattutto, bello da vedere e da vivere. Un intervento che si pone come progetto pilota per la riqualificazione dell’intero centro storico di Cameri e che ha l’obiettivo di  rilanciare le attività commerciali del paese inserendole in un contesto di pregio urbanistico in grado di incentivare, anche, l’insediamento di nuove attività.

«Voglio subito spiegare che questo importante progetto lo abbiamo portato a casa a costo zero, senza chiedere un euro ai cameresi – ha spiegato il sindaco Rosa Maria Monfrinoli in conferenza stampa – riuscendo ad inserirlo all’interno degli accordi firmati con i proponenti dell’insediamento commerciale sulla Statale 32. Quello del centro commerciale sulla 32 è un progetto cominciato con la vecchia amministrazione Crespi ma di fatto arenatosi in un vicolo cieco durante la loro amministrazione: noi lo abbiamo portato avanti superando le criticità esistenti, compresa la variante di piano regolatore anche questa ottenuta a costo zero per le casse del Comune, e portandoci a casa anche questa importante progettazione. Cosa che la giunta Crespi non era riuscita a fare: anzi, era arrivata a spendere 25 mila euro per spese legali connesse al contenzioso aperto con i proponenti. A noi non piace tanto parlare: piace fare. E quello che presentiamo oggi è un progetto fondamentale per il concreto rilancio del centro storico che deve essere accogliente, bello da vivere e funzionale come lo sono i centri dei paesi a noi limitrofi. Noi qui diamo un messaggio chiaro ai cameresi e ai commercianti: il nostro centro storico deve diventare un posto dove è bello vivere, passeggiare e fare acquisti. Noi ci crediamo e stiamo lavorando per questo obiettivo da diverso tempo: non è un progetto piovuto dal cielo. Non si tratta di progettazioni e di interventi banali: proprio perché possono trasformare un intero assetto urbano è doveroso che siano attuati con la massima attenzione, senza improvvisazione. Ed è quello che abbiamo fatto. Se ne avremo l’opportunità, convincendo i cameresi che il nostro impegno per Cameri era, è, e sarà massimo, lavoreremo per farlo diventare realtà».

Il progetto prevede la riqualificazione e la messa in sicurezza delle vie De Amicis e di via Giuliani nel tratto compreso tra via Mazzucchelli e via Baracca. Cuore centrale della riqualificazione è l’attuale slargo tra via De Amicis e via Giuliani adibito oggi a posteggio: qui verrà realizzata una piccola piazza come nuovo spazio pubblico di socializzazione.

Sull’asse longitudinale della nuova piazza sarà realizzata una vasca con taglio filiforme che richiama il vecchio tracciato della roggia: all’interno della vasca sarà ospitata una fontana. Nell’area sono previste panchine e spazi di svago. Gli spazi attualmente adibiti a parcheggi saranno razionalizzati. «Qualche posteggio lo si perderà – ha continuato Monfrinoli – ma nelle vicinanze del centro storico la scelta per posteggiare non manca: e a breve sarà pronto un nuovo posteggio da 46 posti in via Roma».

L’area di nuova socializzazione sarà separata dall’area a posteggio e dal sedime stradale da una fila di alberature alternate da punti luce su palo (paralleli alla vasca d’acqua).

Compresa nel progetto anche la risistemazione di Largo Volontari Donatori di Sangue (nell’area adiacente all’ufficio postale) con un aumento dello spazio pedonale e la sistemazione di nuovo verde pubblico.

Il progetto ha l’obiettivo di rendere “più bello” il centro del paese, recuperando l’elemento cardine della tradizione camerese (la roggia) inserendola in un contesto urbano di prima qualità. Un progetto pensato non come elemento isolato ma come parte integrante di un intervento più ampio di riqualificazione e sistemazione delle altre porzione del centro storico di Cameri garantendo continuità e omogeneità dei materiale e degli arredi urbani.

«Il progetto è pronto e ora il nostro impegno è quello di andare a caccia dei fondi necessari per realizzarlo – ha aggiunto l’assessore Gianfranco Sacco – Certo, inutile negarlo, di questi tempi il reperimento dei fondi non è scontato: ma noi partiamo già in vantaggio con un progetto già pronto per diventare realtà. A chi parla di rilancio del centro storico e di sostegno alle attività commerciale del centro noi rispondiamo non con le parole ma coi fatti. La qualità del progetto è garantita dal team di progettisti, Officina del progetto Srl, studio rinomato per analoghi interventi di riqualificazione da Alessandria fino alle vie d’accesso al Sacro Monte di Varese».