Censimento: a Novara il numero degli abitanti è stabile (104.223)

Condividi sulla tua pagina social

Sono 104.223 gli abitanti di Novara (erano 104.408 a fine 2018), di cui 50.351 maschi e 53.872 femmine. Il quartiere più popoloso è Sant’Agabio con 13.245 residenti (6.859 maschi e 6.386 femmine), seguito da San Martino (9.315 abitanti), Sacro Cuore (7.882), Porta Mortara (7.871), Centro (7.754).

Il totale dei nati nel corso del 2019 è di 820 unità (398 maschi e 422 femmine), 1.148 i morti (512 maschi e 636 femmine). Le famiglie sono 47.732.

Gli stranieri residenti a Novara sono 16.290 di cui 8.273 maschi e 8.017 femmine, il 15,63% della popolazione totale. A Sant’Agabio sono 4012 gli stranieri, il 30,29% della popolazione; in centro 1.609, a San Martino 1.599, a Porta Mortara 1.450. Dall’Africa arrivano 1.760 famiglie (3.312 maschi e 2.417 femmine): 627 dal Marocco, 292 dalla Nigeria, 116 dal Senegal e 100 dall’Egitto. 526 i nuclei familiari provenienti dall’America (574 maschi e 871 femmine), 1 dall’Oceania. 1405 famiglie (2.204 maschi e 1.602 femmine) dall’Asia di cui 487 dal Pakistan, 240 dalla Cina e 205 dall’India. Dall’Unione Europea, provengono 749 famiglie (712 maschi e 938 femmine),  principalmente dalla Romania (512 nuclei), dall’Europa 1.443 famiglie, specie dall’Ucraina (738) e dall’Albania (444).

“Il saldo tra chi ha lasciato Novara e chi invece è approdato in città è positivo di 143 unità; è invece negativo il saldo tra nati e morti (-328) – commenta il Sindaco di Novara Alessandro Canelli –  Di fatto, a Novara comunque la popolazione è stabile e se è diminuita di 185 unità rispetto a fine 2018 non è dovuto a fenomeni migratori. Anzi: la città ha anche attratto nuovi residenti rispetto a chi ha invece scelto di andare a vivere altrove. La diminuzione è piuttosto da imputare ad un numero di decessi superiore al numero dei nuovi nati”.