Convegno “I Savoia Al Verbano”

Condividi sulla tua pagina social

di Monica Curino

a4_facc_670x430Si terrà a Stresa (VB) il prossimo 9 novembre presso il Grand Hôtel et des Iles Borromées un convegno dal titolo “I Savoia al Verbano. La Casa Reale, Stresa e la villeggiatura fra Otto e Novecento”. L’iniziativa è organizzata dal Magazzeno Storico Verbanese in collaborazione con il Centro Studi Rosminiani di Stresa e il Grand Hôtel et des Iles Borromées.  Storici e studiosi affrontano una pagina di Storia del Lago Maggiore di respiro nazionale e internazionale: per la presenza fra Otto e Novecento di esponenti di primo piano di Casa Savoia e in specifico della duchessa di Savoia-Genova Elisabetta di Sassonia, madre della regina Margherita. Stresa, fra XIX e XX secolo, è teatro di avvenimenti culturali, religiosi e politici di grande rilevanza; Villa Ducale (già segnata indelebilmente dalla presenza di Antonio Rosmini Serbati), la città di Stresa e il Verbano tutto vengono così consacrati a scenario e meta del Grand Tour e della migliore società della Bella Epoque. E’ annunciata la presenza di S.A.R. la principessa Maria Gabriella di Savoia e di alcune antiche e nobili famiglie verbanesi e italiane. Il convegno ha lo scopo di sottolineare le relazioni tra il Verbano,  l’Ossola, il Cusio ed i reali di casa Savoia non solo tramite la residenza stresiana della duchessa di Genova e del figlio Tommaso di Savoia, o per le frequenti visite della regina Margherita.

Il Convegno ha inizio alle ore 9,15 con il saluto delle autorità a seguire le relazioni:

I Savoia., il Verbano e le terre di “nuovo acquisto”: progetti e strategie di una dinastia in ascesa.

Paolo Cozzo, Università di Torino.

I Rosminiani e Casa Savoia.

Umberto Muratore, Centro Internazionale di Studi Rosminiani di Stresa.

Stresa, Palazzo Bolongaro- Villa Ducale- Centro Internazionale di Studi Rosminiani.

Gianni Picenardi, Centro Internazionale di Studi Rosminiani di Stresa.

La Villa Reale di Monza a fine Ottocento, tra corte estiva e residenza di  villeggiatura. Il ruolo dell’architetto Achille Majnoni d’Intignano nella  costruzione di un modello di gusto.

Ornella Selvafolta, Politecnico di Milano.

Ville e giardini del Golfo Borromeo tra Otto e Novecento .

Margherita Azzi Visentini, Politecnico di Milano.

L’iconografia di Margherita di Savoia.

Lucia Pini, Conservatore del Museo Bagatti Valsecchi Milano.

Tra due sponde di lago: i Borromeo, feudatari di due regimi.

Carlo Alessandro Pisoni, Archivio Borromeo Isola Bella e Magazzeno Storico Verbanese.

La formazione delle infrastrutture al lago Maggiore: I Savoia e il Sempione.

Valerio Cirio, Magazzeno Storico Verbanese.

 «L’Ospitalità sul Verbano, dall’Unità d’Italia alla Repubblica: villeggiature, personaggi, e storici alberghi».

Andrea Lazzarini, Scenari, Stresa.