Effefestival 2016: tutti i colori del dialogo

Condividi sulla tua pagina social

14425507_1264362163596385_8912627695968131350_oIl  prossimo Venerdi’ 30 settembre con lo spettacolo ” di Giampiero Pizzol ” Oggi voglio portavi tutti in Paradiso”in programma alle 21 presso la chiesa di san Nazzaro alla costa  , la città e il nostro territorio torneranno a respirare l’aria francescana. Si alza il sipario sulla quarta  edizione di  Effestival, il  contenitore di eventi attorno alla festa di san Francesco d’Assisi Patrono d’Italia. Questa mattina 26 settembre, conferenza stampa di presentazione del nutritissimo calendario che,sino alla fine di ottobre ,vedrà l’intera famiglia francescana presente nella diocesi di Novara in festa e in dialogo con la città e il territorio  nello spirito di pace , di rispetto e di letizia propri del santo di Assisi che in tempi di grandi conflitti e mutazioni culturali tornano quanto mai necessari e attuali. .

Tema di quest’anno, in cui si ricordano gli ottocento anni del Perdono di assisi, è il Dialogo nei suoi mille colori e nei suoi mille linguaggi e nei suoi mille colori. Proprio sull’importanza di essere costruttori di ponti e non di muri, di dialogo con tutti e con tutto il mondo  cosmopolita e globale di oggi,di mettersi al servizio di tutti e farsi fratelli minori di ogni uomo , a prescindere dal colore, dal credo e dalla cultura,  si è soffermato Padre Roberto vicario del convento Cappucino della nostra città che ha dato una ricetta tutta francescana con i due ingredienti del rispetto e del buonumore.Paola Brovelli ,delle Sorelle Francescane della Nuova Gerusalemme e Presidente  di Effefestival,unitamente a Ettore Colli Vignarelli,  responsabile dell’ OFS novarese ha sottolineato il fatto che per la ricchezza e qualità delle sue proposte. l’evento novarese  da  quest’anno è inserito nel circuito del Festival  Francescano Nazionale.

Quest’anno poi,tornando alle origini, quasi tutti gli eventi avranno luogo nello storico scenario del convento di san Nazzaro alla costa da tempo immemore luogo francescano per eccellenza.

Tre i percorsi che si andranno ad intersecare, avendo come pilastro fondante il tema del dialogo:

  1. Percorso artistico che vedrà musica e immagine unirsi in un connubio che darà origine ad una mostra fotografica e a un concerto a cura dei ragazzi del Liceo Musicale Casorati
  2. Percorso culturale con le conferenze sul tema del dialogo a vari livelli dalla famiglia, alla politica tutti i giovedì di ottobre dalle ore 21,00 in convento.
  3. Percorso religioso con  le solenni  e suggestive  celebrazioni  del 3-4 ottobre e il grande Incontro di preghiera per la Pace nel giorno anniversarìo del Trentennale dell’incontro di Assisi tenuto da san Giovanni paolo II, la sera del 27 ottobre dalle ore 21,00. Di particolare rilievo riguardo alle tematiche dell’incontro e del dialogo la Cena di sapori  dal mondo che si terrà questo sabato 1 ottobre alle 20,00 preceduto da un incontro intereligioso con i Giovani Musulmani di Novara.

Qest’anno , infine,il Piemonte vive con particolare impegno e solennità la festa di san Francesco perchè sarà la Regione chiamata all’offerta dell’olio della lampada  sulla tomba del Santo ad  Assisi. Anche dalla nostra diocesi si muoverà un pellegrinaggio per l’occasione .

Tutti gli eventi sono ad ingresso libero, mentre la cena di solidarietà chiede un contributo che andrà a sostenere il Progetto pro terremotati che l ‘Ordine Francescano scolare sta portando avanti a livello Nazionale dal 24 agosto scorso. Per info e prenotazioni marinellaprina@gmail.com 3382628786 .

Un mese intero di eventi, dunque  all’insegna del dialogo e della riconciliazione, temi che sono il frutto piu’ vero della Misericordia  su cui l’anno Santo che volge al termine, ha fatto riflettere tutti i cristiani , ma che sono il presupposto per una nuova civiltà dove la paura del diverso non esiste e dove si respira la Pace e il Bene che Francesco e i suoi figli da ottocento anni annunciano al Mondo.