Forza Italia Novara riparte dai giovani, riceviamo e pubblichiamo comunicato stampa

Condividi sulla tua pagina social

Francesca Riga

1481926_675484665806853_2095343812_n“Forza Italia rinasce e riparte con aria nuova, nuove forze e nuovi progetti. In un clima di massima collaborazione si è SVOLTA nel tardo pomeriggio di sabato, a Torino, la prima riunione del Coordinamento Regionale di Forza Italia. La riunione è proseguita con un analisi della situazione politica nazionale e locale e con IL PASSAGGIO da Pdl a Forza Italia. Tutti i presenti hanno concordato sul fatto che sia fondamentale lavorare insieme in un clima di collaborazione per affrontare le delicate e importanti scadenze elettorali del 2014. E’emersa la volontà del Gruppo Giovane di Forza Italia di NOVARA attraverso i propri rappresentanti di arrivare nel più breve tempo possibile a quelle soluzioni strategiche e operative in grado, da una parte di rilanciare i giovani, amministrando con serietà e competenza, dall’altra parte di garantire di lavorare in maniera responsabile e costruttiva per affrontare i problemi contingenti e che riguardano i nostri concittadini. In questa nuova fase vi sono tante personalità di spicco che si stanno dando da fare nei club che stanno nascendo. “La Giovane Italia- spiega la dott.ssa Francesca Riga, coordinatrice Proviniciale dei Giovani di Forza Italia- è la spina dorsale del partito e lo è stata per il Popolo della Libertà ed è da qui che bisogna ripartire per trovare la nuova classe dirigente. I nostri sono ragazzi che hanno sempre lavorato con impegno, passione, spirito di sacrificio e in diverse occasioni han dimostrato coi numeri di avere la stoffa. Siamo ragazzi che abbiamo fatto la gavetta ai gazebo, alle manifestazioni, ad attaccare manifesti e consegnare volantini e, che ogni giorno, sono a disposizione dei cittadini. Il nostro intento è quello di costruire un partito con basi solide. Il nostro lavoro è diretto a portare avanti il progetto politico del nostro Presidente. Siamo aperti al dialogo e lavoreremo sul territorio, tra la gente. L’obiettivo è conquistare il novarese e creare una rete in tutta la regione. Io ed il mio vice coordinatore Federico Mazzaron, insieme a Luca Bordini abbiamo partecipato al Primo Coordinamento Regionale della Giovane Italia dove vi è stato grande entusiasmo tra le fila dei giovani che aderiscono al partito”. “Collaboreremo- continua con fermezza- con i ragazzi che rimangono ancorati alle idee e ai principi di Forza Italia e del Presidente. Lavoreremo a livello locale facendo subito rete con Torino, Alessandria, Cuneo, Biella…La cosa che più mi ha colpito è stata la voglia di impegnarsi in prima persona: nessuna conferenza, ma un dialogo costruttivo, che ha messo in evidenza la voglia di essere propositivi. E non è un caso che il movimento di Silvio Berlusconi stia risvegliando le coscienze. È stata una riunione in cui abbiamo stabilito una strategia politica orizzontale: in cui lavoreremo iniziando dal territorio per accrescere il contenitore nazionale. La nostra proposta è innovativa, una “alternativa” consegnata alla scelta degli elettori. In tanti ragazzi abbiamo ritrovato la voglia di fare politica; noi crediamo che dalla crisi possiamo uscire soprattutto CON L’entusiasmo. Tutti i presenti hanno dato un prezioso contributo e questa è la strada da percorrere per lavorare in maniera produttiva e concreta. Forza Italia dovrà essere un partito organizzato, aperto alla gente, presente sul territorio con ben chiari i valori che contraddistinguono questo progetto e che ci devono vedere tutti impegnati per garantire prosperità a questo territorio. Alla politica degli “altri” noi rispondiamo con la politica dei contenuti e della gente comune, formata dai tantissimi ragazzi eletti e dai semplici militanti che si ritrovano insieme al Presidente della Provincia, che ha sicuramente le competenze e la lungimiranza per scegliere e sostenere chi è meritevole e chi ne ha le capacità per rilanciare la vera Forza Italia Giovani e la nascita di una nuova start-up.Riconoscenti a quel simbolo e al nome che ci identifica andremo avanti con forza e ci faremo sentire in Città, in Provincia e Regione. Ci riprenderemo il territorio”. “Ci stiamo strutturando per dare risposte concrete ai cittadini che possono aderire e aprire un club “Forza Silvio”- prosegue Federico Mazzaron, vice coordinatore proviniciale della giovanile di Forza Italia nonchè Rappresentante Degli Studenti presso Liceo Scientifico Carlo Alberto Novara e Vicepresidente presso Consulta Provinciale degli Studenti di Novara:” Questi club avranno un rappresentante di lista che dovrà lavorare sul e per il territorio è ora di agire e operare per cambiare perché noi vogliamo i fatti: l’approccio di ognuno è indispensabile. In questi giorni io e Francesca abbiamo iniziato a muoverci sul territorio – in vista dei prossimi impegni politici – organizzando incontri con i Giovani di Forza Italia, quelli che da anni lavorano a testa bassa sempre in prima linea, a fianco del Presidente della Provincia, Diego Sozzani. Noi siamo leali a Berlusconi, ci riconosciamo nella figura del nostro Presidente e vogliamo che esca un partito alternativo, che imponga le idee che abbiamo a cuore e che meglio ci rappresentano, un centrodestra che sia contro l’aumento della tasse e che spinga per una riduzione della spesa pubblica e della burocrazia. Insomma un centrodestra fatto di contenuti e personalità nuove, di esperienza e legate al territorio”.