#Friendsforfuture il primo “Global strike for future” si svolgerà il 15 Marzo

Condividi sulla tua pagina social

Conto alla rovescia per uno dei più grandi movimenti studenteschi all’epoca dei social media per salvaguardare il futuro del pianeta grazie alla caparbieta’ di Greta Thunderberg. A Novara venerdì 15 dalle ore 10 in piazza Matteotti i partecipanti al presidio manifesteranno pacificamente per sensibilizzare l’opinione pubblica su questo problema attualissimo Friends for future è una mobilitazione nata da una ragazza svedese quindicenne che dall’anno scorso ogni venerdì manifesta davanti al Parlamento e piano piano ha raggiunto livelli mondiali e il prossimo 15 marzo, venerdì appunto, diverse sigle anche italiane hanno aderito. Greta Thundergerg con la sua determinazione ha parlato alla conferenza sui cambiamenti climatici dell’Onu, alla Coop23, e al Forum economico e mondiale a Davos. Il suo messaggio è chiaro: il pianeta sta morendo e i governi devono intervenire. Gli obiettivi sono quelli fissati dalla conferenza di Parigi 2015, una sfida che deve raccogliere anche l’Italia, ancora indietro per quel che riguarda le fonti fossili, ma serve un modello energetico basato sull’efficienza e sulla rinnovabilità che riduca i gas serra responsabili dell’inquinamento e dei cambiamenti climatici. E’ importante che i governi partano dal basso, dai giovani che con il loro sciopero del venerdì acclamano un futuro non devastato da catastrofi climatiche. Greta e tutti i ragazzi che stanno organizzando questa manifestazione devono essere guardati con ammirazione e sostenuti da tutti a partire dai governi. Molte organizzazioni come Federparchi SISA, SISM, Lega antivivisezione hanno aderito allo sciopero contribuendo alla risonanza dell’evento che viene organizzato attraverso la pagina Facebook e gruppi whatsapp.