Gazebo del Nuovo Centro Destra, lo scorso week-end, a Novara

Condividi sulla tua pagina social

foto 2Sempre grande fermento e tanta attività sul territorio del Nuovo CentroDestra novarese. Sabato 29 marzo, i giovani del Partito guidati dal Coordinatore Ivan De Grandis hanno organizzato un gazebo ed una raccolta firme nel centro della Città per raccogliere la protesta dei cittadini e dire un secco NO al progetto della Giunta Ballarè sulla pedonalizzazione di Piazza Martiri che sarebbe deleteria per i commercianti e sarebbe una vera spada di damocle sulla vita del centro cittadino. All’iniziativa dei giovani del NCD erano presenti anche i Portavoce Provinciali del Partito Federico Binatti e Daniele Andretta, il Capogruppo in Provincia Leo Spataro e il Consigliere Comunale Pietro Gagliardi. “È stato ottimo l’afflusso dei novaresi al nostro gazebo per la campagna goliardica e irriverente “Chiudere Piazza Martiri? È una c….a pazzesca!” tratta dal film “Il secondo tragico Fantozzi” con l’episodio de La corazzata Kotiomkin: “Per noi… chiudere Piazza Martiri… è una cagata pazzesca!”. La nostra iniziativa ha senza dubbio fatto colpo e suscitato interesse – spiega De Grandis – Proseguiremo nelle prossime settimane e lavoreremo per impedire questa follia”. Poi una graditissima sorpresa: ai giovani e agli amministratori del NCD ha fatto visita l’Assessore al Lavoro della Regione Piemonte Claudia Porchietto, che si è intrattenuta complimentandosi per l’ottimo e costante lavoro svolto con impegno e serietà dai ragazzi del movimento giovanile in perfetta sinergia con il Partito.