Giuliana Manica Su Tagli Scuola

Condividi sulla tua pagina social

Giuliana ManicaContro la politica scellerata dei tagli, a fianco dei lavoratori della scuola, degli studenti, delle famiglie, anche nel novarese il PD si è mobilitato in questi giorni davanti agli istituti scolastici. “Tutti possono vedere ora gli effetti della riforma Gelmini con i tagli di risorse e di personale nelle scuole”, commenta la consigliera regionale PD Giuliana Manica, “gli effetti della totale assenza di progettualita’ sia sul piano nazionale che regionale”. “Vorrei chiedere al presidente Cota, presente il primo giorno di scuola ad Armeno, se la sua idea di federalismo si concretizza nello spendere i soldi dei piemontesi per tappare le falle causate dalla scellerata gestione del ministero della Pubblica Istruzione”, continua Manica. “Purtroppo per sopperire ai tagli decisi da Roma non bastano gli 8,2 milioni di euro impegnati dal Piemonte per le assunzioni di personale precario, che tra un anno si ritroverà nella stessa situazione di estrema difficoltà. Anche perché la Giunta Cota ha quasi dimezzato i fondi per il diritto allo studio rispetto a quanto stanziato dalla Giunta Bresso nel 2009. E mentre afferma di non poter fare di più per la scuola pubblica, si prepara a modificare la legge sul diritto allo studio per incrementare pesantemente i fondi destinati alla scuola privata”. “La politica del centrodestra nei confronti della scuola è profondamente sbagliata, anche il Piemonte rischia di pagarne pesantemente gli effetti”.