Il Baseball Novara sbanca Collecchio e risale in classifica

Condividi sulla tua pagina social

HUna-prestazione-maiuscola-di-Di-Taddeo[1]anno dovuto aspettare la conclusione del girone d’andata i supporter novaresi per vedere il primo doppio successo del campionato della propria squadra. Nel recupero della terza giornata, disputatosi questo sabato, il Baseball Novara 2000 Piemonte ha infatti espugnato per ben due volte il campo della Camec Collecchio e, pur rimanendo in fondo alla graduatoria, si trova ora a sole due lunghezze dalla qualificazione ai playoff per il titolo per via di una classifica cortissima. I prossimi turni, contro Sala Baganza e Bollate, le prime due del proprio girone, saranno probabilmente decisivi per scoprire le ambizioni della formazione del manager Gian Mario Costa.

Gli emiliani, in caduta libera (con la doppia debacle interna sono arrivati a una striscia di sei sconfitte consecutive), hanno pagato alcune assenze decisive soprattutto sul monte di lancio, ma onore al merito dei piemontesi per averle sapute sfruttare.

Nel primo match è Mario Di Taddeo a sfidare Francesco Dazzi. I novaresi partono in quarta e dopo tre riprese il loro vantaggio è ampio (6 a 1), merito di un terzo inning in cui siglano ben 5 punti grazie a un triplo di De Maria (2 su 2 e 2 RBI nel match), un doppio di Cavicchioni e tre singoli di Bertuccelli, Barbero e Pizzorni. La partita è spaccata e nonostante la difesa ospite non sia impeccabile (saranno ben 5 gli errori conteggiati a fine match), l’attacco di casa è poco incisivo contro Di Taddeo e il suo rilievo Tua e realizza solo 4 valide, 2 delle quali del solo interbase Pessina, che fruttano 1 punto al 3°, al 6° e al 9° attacco. I novaresi, invece, sigillano la propria supremazia segnando ancora con Varalda, portato a casa da un doppio di Pizzorni, per il 7 a 3 conclusivo.

Nel secondo incontro, invece, sale Daniele Costa sul monte per gli ospiti e affronta il partente locale Dario Guarda. Ancora una volta l’inizio dei piemontesi è travolgente: a referto al 1° inning ben 4 punti, con Barbero e Fornari a siglare un singolo ma con la difesa emiliana a combinare una serie innumerevole di imprecisioni che agevolano l’attacco ospite. Nella seconda parte della prima ripresa, però, il Collecchio torna subito sotto: Costa concede tre basi per ball e due valide (a Pessina e Casarotto) e i padroni di casa dimezzano lo svantaggio. Ancora 1 punto al 4° inning per il 3 a 4 parziale, ma dal 6° attacco in avanti è un monologo per i novaresi: in 4 riprese colpiscono 10 volte i malcapitati pitcher di casa siglando ben 9 punti, con in evidenza Fornari, autore di un triplo da 3 RBI (5 in totale nel duplice confronto) che spezza l’equilibrio del match, Pizzorni (3 su 5 in complessivo), anch’egli autore di un triplo, Barbero, due doppi (e 4 su 5 nella partita) e Auditore (1 su 3 e 2 RBI per lui). La difesa è più attenta in questo match e commette un solo errore, il rilievo Visentin lascia le briciole sotto forma di 2 punti all’8° ripresa ma è poi Varalda a chiudere il match con freddezza sul 13 a 5 per i novaresi.