Il Capodanno di Torino entra nel Guinness dei primati

Condividi sulla tua pagina social

Di Alessandro Berardi

Torino – Per una sera, ad illuminare la città di Torino, non è stato il cielo stellato, ma un mix di luci e colori provenienti da P.zza Castello, dov’era in corso il consueto evento per salutare l’ultimo dell’anno, organizzato dal comune. Per l’occasione, la piazza era piena di gente: ben 15 mila i presenti. Il numero, a causa delle stringenti norme di sicurezza, non è potuto essere più ampio.

Un Capodanno, dal sapore magico: oltre le performance, nelle quali si sono esibiti diversi artisti internazionali del mondo dello spettacolo, c’è stato un numero di magia, che è stato fatto simultaneamente dai presenti. Grazie a questo gioco di carte collettivo, alla città è stato assegnato il Guinness World record.

A fare gli onori, il torinese Walter Rolfo (direttore artistico della manifestazione) e il sindaco della città Chiara Appendino, che ha partecipato al gioco di carte insieme al pubblico.

Ad un tratto, poco prima della mezzanotte, il monumento simbolo della città, la Mole Antonelliana, si è illuminata di color champagne: d’altronde, delle “bollicine” a Capodanno, non si può farne a meno.

Buon 2019 a tutti!