Il festival della letteratura femminile arriva fin da Papa Francesco e riparte con il reading di “Tutta questa vita” di e con Raffaella Romagnolo autrice de La Masnà

Condividi sulla tua pagina social

Romagnolo_250X_Il coro di Voci di Donna, il festival della letteratura femminile del Comune di Novara e della Libreria Lazzarelli, è arrivato fin da Papa Francesco.

Ed è già pronto a ripartire per celebrare la giornata internazionale della donna sabato 8 marzo a partire dalle 16.00 sempre nella sala dell’Accademia del Broletto.

Dopo l’inaugurazione di sabato 1° marzo cui ha preso parte l’assessore alla Cultura Paola Turchelli con Simona Arrigoni e Giancarlo Perego – ex caporedattore ufficio centrale del Corriere della Sera – a tener alto il tono di Voci di Donna è toccato alla casa editrice Astragalo di Alessandra Perotti e alle sue Maestre alla sbaraglio.

Uno “sbaraglio” estremamente organizzato, (Maestre allo sbaraglio è anche il titolo dell’antologia di racconti scolastici realizzato da oltre ottanta maestre novaresi pubblicato proprio da Astragalo) visto che il volume ospite del Festival Voci di Donna è stato inviato a Papa Francesco che lo ha ricevuto proprio in questi giorni.

Una grande soddisfazione anche per Voci di Donna che riceve così, per il tramite di Edizioni Astragalo, la più ufficiale delle benedizioni.

Intanto la manifestazione, che resta l’unica in Italia dedicata alla narrativa femminile, si prepara a vivere le celebrazioni per la giornata internazionale della donna: sabato 8 marzo.

Il programma di sabato, infatti, è ricchissimo, con voci di scelte e voci di crescita.

Si comincerà alle 16.00 con l’incontro con Cristina Zanetti che presenterà Stop-Movie per un evento in collaborazione con l’associazione “L’Isola che c’è” e si proseguirà, sempre al Broletto, alle 18.00 con il reading musicale di Raffaella Romagnolo, autrice di La Masnà, con Chiara Arossa e Massimo Sardi per la presentazione di Tutta questa vita (Piemme), romanzo molto apprezzato dalla critica letteraria italiana.

Raffaella Romagnolo, già autrice dell’acclamatissimo la Masnà (Piemme), presenterà il suo secondo romanzo Mandami tanta vita (Piemme) attraverso un reading musicale.

La Romagnolo presterà la propria voce per dar vita al romanzo – romanzo di formazione e scelte in cui la piccola e “brutta” Paoletta scoprirà la difficoltà delle decisioni e la bellezza degli sconfinamenti al di là delle gabbie sociali che le vengono imposte da una famiglia soffocante – costruendo con gli attori Chiara Arossa e Massimo Sardi uno spettacolo intenso, divertente e commuovente.

Foto e commenti dalla prima giornata sono già disponibili su Facebook alla pagina di Voci di Donna

Voci di Donna, gli appuntamenti di sabato 8 marzo

Voci di scelte

Sabato 8 marzo – ore 16.00: Sala dell’Accademia del Broletto di Novara

(Via Fratelli Rosselli 20)

Cristina Zanetti presenta Stop Movie. L’ingrato compito di vivere al passato (Cicero Editore)

Evento in collaborazione con “L’isola che c’è”.

STOP MOVIE

Una storia vera simile, nelle premesse, a tante storie vere. Un viaggio per uscire dalla Palude (prima parte) dei rapporti familiari, attraversare la Foce (seconda parte) – il lungo e ricco spazio di ricerca di un’identità personale che si intreccia con la militanza e il Festival Immaginaria – fino a raggiungere l’Onda (terza parte) e prendere in mano il presente. Una lotta per l’affermazione di sé che, fra perdite, conquiste e nuove scoperte, riafferma l’inesauribilità dell’avventura umana.