Il Novara Calcio giocherà in Lega Pro: niente ripescaggio. Intanto ha firmato Gustavo

Condividi sulla tua pagina social

by Simone Balocco

calcio

calcio

Il Consiglio federale, riunitosi oggi alle ore 13, ha sancito l’ammissione di Brescia e Varese al campionato di calcio di serie B 2014/2015, mentre il Siena dovrà partire dalle serie inferiori. Il prossimo campionato cadetto vedrà ai nastri di partenza 21 squadre: era dal campionato 1967/1968 che la seconda serie nazionale non vedeva squadre dispari e come oggi erano ventuno. Si è voluto seguire la “linea Abodi“: ripescaggio della perdente dei playout solo se tre squadre non avessero presentato domanda di iscrizione entro il 30 giugno, poi posticipata alle ore 19 del 15 luglio. La possibile beneficiaria sarebbe stato il Novara, ma il prossimo anno calcistico il club di mister Domenico Toscano partirà dalla Lega Pro unica.

Nel frattempo la società azzurra è corsa ai ripari: oggi è stato ufficializzato l’acquisto di Gustavo Vagenin, detto Gustavo, attaccante brasiliano classe 1991 lo scorso anno alla Salernitana. L’attaccante di San Paolo ha siglato un biennale.

Due le operazioni in uscita: il terzino Lorenzo del Prete è stato ceduto al Perugia, neopromosso in serie B, mentre ieri è stato ufficializzato il prestito annuale di Alessandro Bastrini alla Ternana. Per il terzino romano contratto triennale, per l’ossolano prestito annuale alla corte di Attilio Tesser.

Questa mattina il Novara ha presentato alla stampa i due primi acquisti di questo calciomercato, gli attaccanti Felice Evacuo e Simone Corazza.

E’ iniziato anche il primo allenamento e da domani mattina, fino a venerdì prossimo,  Pablo Gonzalez e compagni effettueranno, come riporta il sito della società (www.novaracalcio.com), una doppia seduta di allenamenti al mattino e nel tardo pomeriggio. Gli allenamenti saranno svolti tutti a Novarello e saranno a porte aperte.

Il Consiglio federale di oggi ha sancito una novità proveniente addirittura dal mondiale brasiliano di calcio appena terminato: su tutti i campi di calcio gli arbitri utilizzeranno il “Vanishing spray“, dove una linea tracciata sull’erba sancirà la distanza di 9 metri e 15 centimetri tra la palla e la barriera per i calci di punizione.