IL PIEMONTE A MISS ITALIA CON AMBRA, CHANTAL, ANTONELLA, ROBERTA. Di Giovanni Marmina

Condividi sulla tua pagina social

Ecco i quattro assi nella manica dell’agente regionale Vito Buonfine 

Sono ben quattro le ragazze piemontesi che parteciperanno alle finali nazionali di Miss Italia, che si terranno dal 11 al 13 settembre in diretta su Rai Uno. Tutte torinesi, età tra i 18 e i 25 anni, le aspiranti reginette hanno superato le semifinale che si sono svolte ieri sera sul piazzale dello stabilimento termale Berzieri di Salsomaggiore. Si tratta di Miss Piemonte Ambra Battilana e di Miss Val d’Aosta Antonella Chiarello, già di diritto in finale, alle quali si aggiungono Chantal Raimondo, Miss Sasch Piemonte e Valle d’Aosta, e Roberta Bonasia, già Miss Torino e ora Miss Cinema Piemonte e Valle d’Aosta.

Un buon risultato – dice soddisfatto l’agente regionale del Piemonte e della Valle d’Aosta Vito Buonfine – quattro ragazze su 60 è una buona media. E poi sono contento perché le ragazze, oltre al capoluogo, rappresentano idealmente anche le città dove si sono svolte le varie selezioni, come Pombia, Cureggio e Orta San Giulio. Ringrazio comuni e pro loco che hanno creduto nel concorso, coinvolgendo i cittadini e facendo il tifo per le ragazze. Un tifo che non si è esaurito in occasione delle tappe e che certamente continuerà fino all’elezione della fortunata reginetta del 2010″. 

Nonostante la popolarità del concorso, reclutare le ragazze non è opera semplice. “Alcune si iscrivono autonomamente consultando il sito internet – dice ancora Buonfine – altre andiamo a cercarle in giro per il territorio, battendo a tappeto locali, palestre, scuole e università. Ma alla fine gli sforzi vengono premiati, anche perché fortunatamente le belle ragazze non mancano.

Il Piemonte e la Val d’Aosta tirano dunque un primo sospiro di sollievo in attesa delle finali che dovranno decretare la più bella del 2010. L’emozione è tanta e le curiosità certamente non mancheranno: tra i fan e i tifosi, ad esempio, ci saranno anche gli anziani dell’Opera Pia Lotteri, casa di riposo torinese che lo scorso 8 agosto aveva ospitato un’originale festa con le fortunate finaliste di Salsomaggiore. E per quanto riguarda le piemontesi si annuncia una competizione sana e leale. “Nelle 20 selezioni – conclude Buonfine – le ragazze hanno maturato un ottimo spirito di squadra e di solidarietà, grazie anche al contributo di enti e comuni che hanno dato vita ad iniziative coinvolgenti ed entusiasmanti, come ad Orta San Giulio, dove il Consorzio Cusio Turismo ha addirittura messo a disposizione un modernissimo autobus ecologico per portare le ragazze alle prefinali di Salsomaggiore, iniziativa unica in Italia”.

Insomma, si può dire che il Piemonte e la Val d’Aosta sono un passo avanti in quanto a iniziative ed eventi in grado di coinvolgere il territorio e di creare spirito di gruppo tra le ragazze. E con quattro miss, le regioni sono anche un po’ più vicine all’ambito traguardo.

La Gallery

Antonella Chiarello, miss Valle d'Aosta

Antonella Chiarello, miss Valle d'Aosta

Ambra Battilana

Ambra Battilana

Chantal Raimondo, miss Sasch

Chantal Raimondo, miss Sasch

Roberta Bonasia, miss Torino

sfilata

premiazione miss Piemonte