Il sindaco di Novara, Andrea Ballaré, commenta la situazione di tensione che si sta venendo a creare alla S.Andrea di Novara

Condividi sulla tua pagina social

Il sindaco di Novara, Andrea Ballaré, commenta la situazione di tensione che si sta venendo a creare alla S.Andrea di Novara, azienda storica della città, da tempo in stato acuto di criticità, dove da venerdì i lavoratori sono in stato di agitazione.

Andrea Ballarè -Sindaco di Novara

Andrea Ballarè -Sindaco di Novara

“Mi sono interessato direttamente della vicenda già da alcuni mesi, incontrando il presidente del gruppo proprietario dell’azienda e il commissario giudiziale che si occupa della procedura di concordato preventivo. L’obiettivo era e resta quello di salvaguardare il più possibile i posti di lavoro e puntare ad un rilancio. In occasione degli incontri di ottobre mi era stata prospettata la possibile cessione della S.Andrea ad un gruppo Biellese, percorso che mi risulta ancora in evoluzione. Per questo motivo mi preoccupano molto le notizie sui ritardi nel pagamento degli stipendi che hanno ovviamente allarmato i lavoratori i quali hanno deciso di scendere in sciopero. La tensione non aiuta le soluzioni positive. Esprimo vicinanza ai lavoratori, e invito l’azienda a mantenere gli impegni assunti, sempre disponibile, se i lavoratori e le loro rappresentanze sindacali lo riterranno opportuno, a costruire un tavolo di confronto per affrontare i nodi esistenti”