Il Novara debutta oggi pomeriggio a Monza mentre il Vicenza farà la serie B

Condividi sulla tua pagina social

by Simone Balocco

Logo Novara CalcioIeri pomeriggio intorno alle ore 17 la notizia è diventata ufficiale: sarà il Vicenza di mister Giovanni Lopez a prendere il posto del Siena. I veneti, che ritornano in cadetteria dopo due stagioni, hanno vinto il ballottaggio con il Pisa e sono stati ripescati. Per i biancorossi si tratta del secondo ripescaggio in serie B in dieci anni (il primo nel 2004/2005 nella vicenda del “caso Catania”, con il Vicenza retrocesso sul campo in Lega Pro).

Il Pisa non ce l’ha fatta in quanto  non avrebbe presentato un documento sull’agibilità dello stadio “Arena Garibaldi – Romeo Anconetani“- La dirigenza del club toscano sembra intenzionata a presentare ricorso. Un altro (forse) in un’estate ricca di ricorsi da molte squadre per aggiudicarsi la serie cadetta.

Entro martedì le squadre interessate al ripescaggio nel girone A di Lega Pro dovranno presentare la documentazione necessaria: si vocifera una sfida a due tra Akragas e Pergolettese, le squadre delle città di Agrigento e Crema, in provincia di Cremona. Il Vicenza avrebbe dovuto debuttare in casa contro la matricola Giana Erminio, formazione neo promossa di Gorgonzola.

In segno di protesta, poco prima della diffusione della notizia, la JuveStabia, ultima classificata nello scorso campionato di serie B e, in teoria, prima “ripescabile” dopo la bocciatura del ricorso del Novara, del fallimento del Padova e la Reggina condannata due anni fa per illecito sportivo (come i piemontesi) e quindi impossibilita nel ripescaggio, ha deciso di oscurare “a tempo indeterminato” la propria pagina Facebook scrivendo che “oggi il calcio italiano è morto“.

Tornando al calcio giocato, il Vicenza non giocherà oggi pomeriggio contro il Latina, ma il match con i pontini è rinviato a data da destinarsi. I veneti debutteranno sabato prossimo al “Provinciale” di Trapani. E la prima casalinga sarà contro la Ternana.

E il Novara in tutto questo? Il club presieduto dal Presidente Massimo de Salvo si è visto respingere il ricorso giovedì da parte del Collegio di Garanzia del Coni. Lo stesso organo che in data 11 agosto aveva stabilito che il ricorso presentato dalla società era “ammissibile”. In città l’ottimismo era alle stelle in quanto era l’unica squadra ad aver presentato la domanda di riammissione nei tempi utili. Ed invece altre squadre (ben tredici) hanno fatto ricorso ed il 18 agosto la Federcalcio aveva sancito che il Novara non avrebbe beneficiato della riammissione in base al “comunicato ufficiale 171/A” e poi perché due anni prima aveva subito una penalizzazione per illecito sportivo (filone “calcioscommesse”).

Oggi il Novara debutta in Lega Pro in casa del Monza. Il fischio d’inizio è fissato per le ore 17 (è uno degli anticipi, tra cui di lusso). Sono attesa in Brianza 300 tifosi azzurri.

Il club padrone di casa è una neopromossa nella nuova Lega Pro unica ed ha allestito una squadra nelle intenzioni decisa alla promozione in serie B, categoria che a Monza manca dalla stagione 2000/2001.

Non saranno della partita il portiere Andrea Tozzo ed il difensore Luca Barlocco, infortunati. Incerta anche la presenza a centrocampo di Simone Pesce, alle prese con un’influenza che lo ha messo ko da mercoledì e che gli ha fatto saltare la presentazione della squadra al Broletto. In attacco dovrebbe partire dalla panchina Felice Evacuo, non ancora al meglio della condizione.