Imprenditore novarese al concorso internazionale “Giardini creativi”

Condividi sulla tua pagina social
porzio orticolario

porzio orticolario

«È stata un’esperienza entusiasmante». Così l’agronomo romentinese Valter Porzio commenta la partecipazione al concorso internazionale “Giardini creativi” organizzato nell’ambito della rassegna “Orticolario” 2014 che si è svolta lo scorso weekend, a Cernobbio, negli spazi di Villa Erba. Cinquanta i progettisti che hanno presentato domanda di partecipazione e solo 13 quelli ammessi alla fase finale tra cui Valter Porzio con l’azienda Euland di cui è titolare. «Il progetto – spiega l’imprenditore novarese – è stato messo a punto insieme all’architetto Irena Mantello di Alessandria. Prevedeva l’impiego di isole galleggianti vegetate, prodotto specifico di Euland, che sono state impiegate per “arredare” il laghetto presente a Villa Erba. Per l’allestimento studiato dall’architetto sono state predisposte isole prototipo in cui si sono utilizzate piante specifiche quali menta e insalata». Euland è nata a gennaio del 2014 e produce piante acquatiche da impiegare per sistemi di controllo dell’erosione e su isole galleggianti artificiali, come distributore esclusivo per l’Italia della società tedesca Bestmann Green Systems: un nuovo modo di fare agricoltura. Pur non avendo ricevuto premi specifici da parte della giuria, l’allestimento è stato positivamente appezzato dal numeroso pubblico e dagli addetti ai lavori durante la tre giorni di apertura della rassegna giunta alla sesta edizione registrando un boom di visitatori, complessivamente 28.000, con un aumento del 15% rispetto alla precedente manifestazione.