RICEVIAMO COMUNICATO SPONTANEO “PETIZIONE PONTE ORTA SAN GIULIO”, E’ POSSIBILE FIRMARE ON-LINE

Condividi sulla tua pagina social

Lanciata da Italia Nostra-Novara e dall’Associazione ortese “Ernesto Ragazzoni” una petizione pubblica on line al Ministro dei Beni culturali e altri contro un ponte di ferro sull’isola di S. Giulio. Proposto, in alternativa, un sottopassaggio.

A nome e per conto della Sezione di Novara di Italia Nostra e dell’Associazione ortese “Ernesto Ragazzoni”, mi è gradito trasmettere nel file allegato (“Orta San Giulio_petizione pubblica contro il ponte di ferro sullIsola di San Giulio.pdf”) il testo prodotto congiuntamente dalle due associazioni per annunciare l’avvio di un pubblico appello a sostegno della proposta di costruire, sull’isola di San Giulio (Lago d’Orta), un sottopassaggio stradale in alternativa ad una intrusiva passerella in ferro progettata a scavalco della via alla Basilica.

L’appello, nella forma di una petizione on line che chiunque può sottoscrivere rispettando le modalità di reciproca garanzia, è ospitato sia nel sito web www.petizionepubblica.it (alla categoria “Ambiente”) sia alla pagina web di Italia Nostra www.italianostra.org/?p=26511.

La petizione, avviata il 20 novembre u.s., ha già superato la quota di duecento firme, raccogliendo anche la sollecita adesione di personalità autorevoli dell’Orta, fra cui si segnalano concittadini europei fattisi da tempo cusiani d’elezione, e di esponenti della cultura non solo nazionale (il medievista Giancarlo Andenna, gli architetti Jacopo Gardella e Lodovico Meneghetti ecc.).

Italia Nostra-Novara e Associazione “Ragazzoni” confidano nell’attenzione solidale dei lettori del presente messaggio e ringraziano per l’adesione che essi vorranno sottoscrivere.