Lockdown: i controlli della Polizia Locale di Novara

Condividi sulla tua pagina social

Prosegue l’attività della Polizia Locale, in collaborazione con la Questura di Novara, volta al controllo del rispetto delle prescrizioni governative e regionali in materia di lockdown. Nella settimana dal 13 al 19 aprile sono state controllate 1040 persone, di cui 15 sanzionate in quanto sorprese a spasso senza una valida giustificazione. Inoltre il nucleo di Polizia Annonaria e Commerciale ha effettuato 789 ispezioni in esercizi commerciali constatando in 3 casi il mancato rispetto delle norme di distanziamento sociale e l’uso dei DPI da parte di addetti alla vendita. Inoltre un esercizio etnico, non autorizzato alla vendita, aveva deciso di sua iniziativa che la fase uno era finita decidendo di aprire lo stesso. Oltre alla sanzione pecuniaria, è stata disposta la chiusura dell’attività. In un condominio del centro operai edili sono stati sorpresi a svolgere lavori di ristrutturazione, non urgenti, di un appartamento. Entrambi sono stati sanzionati. “Proseguono i controlli della Polizia Locale di Novara – spiega l’assessore alla Sicurezza Luca Piantanida – I nostri agenti stanno controllando anche gli esercizi commerciali e le attività autorizzate all’apertura e alla vendita affinché, anche nell’ambito delle stesse, vengano rispettate le disposizioni. Ricordo, inoltre, che sono ancora vigenti le restrizioni previste da Governo e Regione, alle quali occorre attenersi scrupolosamente per contenere, quanto più possibile, questo fenomeno”.