Lumellogno: un gioiello recuperato

Condividi sulla tua pagina social

di Carlo Migliavacca

foto 1 An. purg. da restaurare foto 3 - 2 An. purg. RESTAURATOÈ ritornato a Lumellogno il quadro restaurato delle “ANIME PURGANTI”: rappresentazione sacra del sec. XVII; è un dipinto olio su tela cm 180 x 250 di scuola fiorentina, ma di Autore sconosciuto.

In data 29 ottobre 2013, dopo circa un anno di delicato lavoro, la tela è ritornata nella Chiesa Parrocchiale di Lumellogno ed è fruibile alla visione – meglio dire ammirazione – dei parrocchiani, degli appassionati d’Arte e di tutti i cittadini che lo desiderano.

La tela mostrava segni di diffuso e profondo degrado; era interessata da deposito di polveri incoerenti e particellari atmosferici. La superficie pittorica si presentava offuscata da una patina giallo-marrone di ossidazione delle vecchie vernici che ne alteravano i valori cromatici, le sfumature e i contrasti tonali delle immagini. Un fitto reticolo di micro e macro fessurazioni delle “craquelure” (una rete di sottili crepe su vecchie pitture causate dal deterioramento dei pigmenti o vernici), creava un notevole disturbo visivo nonché fisico, compromettendo l’integrità dell’Opera. Oltretutto il supporto, parzialmente staccato dal telaio, presentava degli sbollamenti dovuti alla mancanza di tensionamento, compromettendo ulteriormente il continuo processo di sollevamento della pellicola pittorica.

La gravità delle deformazioni e dei distacchi della pellicola pittorica, unita alla volontà del parroco don Andrea Mancini di procedere assolutamente al recupero della tela, hanno reso possibile l’intervento certosino, effettuato dalla restauratrice di Opere d’Arte dott.ssa Paola Oppici nel suo Atelier di restauro alla Cascina Picchetta di Cameri.

Oltre alla preziosa Opera del Tanzio da Varallo “La vergine con Bambino adorata dai santi Domenico e Francesco”, già presente nella parrocchiale di S. Ippolito e Cassiano, il patrimonio artistico di Lumellogno e della Città di Novara si arricchisce di un’altra Opera d’Arte che aspetta solo di essere ammirata.

Don Andrea Mancini, parroco di Lumellogno, non nasconde la sua soddisfazione per questo ulteriore risultato portato a termine – dopo essersi impegnato nel recupero dell’intero edificio religioso – e dice: «La tela è semplicemente denominata delle “anime purganti”, ma in realtà la simbologia è molto più ricca: mi piacerebbe ridenominarla della “Comunione dei Santi”. In effetti ci sono le anime purganti che chiedono misericordia e salvezza, ma è all’intercessione dei santi, tra i quali San Francesco e Santa Chiara. L’invocazione dei santi è sostenuta e rafforzata, poi, da quella della Madonna che tiene aperto il costato di Gesù Misericordioso, che con i suoi raggi di misericordia riversa sull’umanità l’amore che scaturisce dal mistero grande della Comunione Trinitaria. Una ricchezza teologica impressionante

Carlo Migliavacca

 

Curriculum “di tutto rispetto” della restauratrice dott.ssa Paola OPPICI

La tela denominata “Anime purganti”, a cui il parroco di Lumellogno, don Andrea Mancini, ritiene più appropriato titolarla “Comunione dei santi” per la simbologia rappresentata, è stata restaurata, sotto la supervisione della Sovrintendenza, dalla dott.ssa Paola Oppici di Cameri, che vanta una grande esperienza di restauro su opere anche di notevole prestigio – Botticelli, Andrea Del Sarto, il Ghirlandaio, ecc. – presso la Galleria degli Uffizi di Firenze e altre gallerie d’arte fiorentine.

Qui di seguito un elenco dettagliato sui più importanti interventi effettuati:

GALLERIA PALATINA

Andrea del Sarto  – “Storie di Giuseppe ebreo”

                            –  “Annunciazione con San Michele San Godendo”  – tela su tavola secolo XVI

GALLERIA UFFIZI

Michael Sweerts – “Autoritratto” – dipinto su tela metà del ‘ 600

Piazzetta G.B. – “Susanna e i  Vecchioni”- dipinto su tela del ‘500

J. In gres – “Autoritratto” – dipinto su tela dell’800

G.M. Crespi – “Strage degli innocenti” – dipinto su tela del ‘700

G.M. Crespi – “Amore e Psiche” – dipinto su tela del ‘700

F.Franciabigio – “Ritratto Virile” – dipinto su tela del ‘500

S.Botticelli – “Madonna con Bambino e Santi”- tavola fine ‘400

Job Berekheyde – “Autoritratto nello studio” – tavola del ‘600

Taddeo Zuccari – “Autoritratto” – dipinto su tela del ‘500

CORRIDOIO VASARIANO

Capanna Niccolò – “Autoritratto” dipinto su tela del ‘600

Carlo Maratta – “Autoritratto” –dipinto su tela del ‘600

Lanfrando Giovanni – “Autoritratto” dipinto su tela del ‘600

COLLOCAZIONI VARIE

Lorenzo Niccolò – “Annunciazione” – Trittico XVI sec. Chiesa di San Lorenzo

Maestro di Marrani – “Madonna con bambino e storie” – tavola XIV sec. – Museo opera del Duomo di Firenze

Domenico Ghirlandaio –“Assunzione della Vergine  con Angeli e Santi” tavola XIX sec. Chiesa del

                                         Duomo Barberino del Mugello

Andrea del Sarto – “ Noli Me Tanger” – tavola del ‘500 conservata nel Museo del Cenacolo di San

                               Salvi Firenze

Raffaellino del Garbo – “Annunciazione” – tavola del ‘500 conservata nel Museo del Cenacolo di San Salvi Firenze

Viani detto lo Sciorina – “ Adorazione dei Pastori” – tavola della fine del ‘500 dell’altare maggiore

                                     della  Chiesa di Santa Felicita Firenze

Paolo Anesi – “ Paesaggio” – Dipinto su tela epoca ‘700 per la Banca Popolare di Milano

J. F. Brise  – « Interno » Dipinto su tavola epoca ‘600 per l’esposizione all’Internazionale     d’Antiquariato di Milano

De Pisis  –  “Vaso con Fiori” per la casa d’Asta Meeting Art (VC)

Trittico –  “Annunciazione”  Dipinto su tavola epoca ‘400 collezione privata.

Importante Tavola  – “Annunciazione” Dipinto su tavola epoca ‘500 collezione privata

Chiesa di Santa Maria delle Grazie. Anno ‘2001. Ho eseguito il restauro della Chiesa di Santa Maria delle Grazie Robecchetto con Induno seguito dalla Soprintendenza di Milano nella persona del Dott. Rinaldi

Cassa lignea policroma e dorata. Anno ‘2002. Ho eseguito il restauro della Cassa lignea policroma e dorata dell’organo della  Chiesa Parrocchiale di Casatisma Pavia seguito dalla Soprintendenza di Milano nella persona della Dott.sa Terafina e con la collaborazione di Elena  Veggiotti.

Villa Pichetta. Anno ‘2002. Ho eseguito il restauro dei camini seicenteschi di VILLA PICCHETTA per la REGIONE PIEMONTE  Ente di Gestione del Parco Naturale del Ticino con la Soprintendenza di Torino nella persona della Dott. Sa Ivaldi

Castello di Morghengo.  Anno ‘2002. Ho eseguito il restauro degli affreschi delle facciate del Castello di Morghengo  Morghengo  (NO)

Canonica di Novara.  Anno ‘2003.  Ho eseguito il restauro degli apparati lignei di chiusura seguito dalla soprintendenza di Torino nella persona della Dott.sa Malosso

Comunità Montana. Anno ‘2003. Ho collaborato e eseguito il restauro delle scagliole della Villa della Comunità Montana a Varallo Sesia seguito dalla Soprintendenza di Torino nella persona del Dott. Rinaldi

Mulino Vecchio di Bellinzago.  Anno ‘2004. Ho eseguito il restauro degli apparati lignei del Mulino Vecchio di Bellinzago  (NO) per la REGIONE PIEMONTE Ente di Gestione del Parco Naturale del Ticino seguito dalla soprintendenza di Torino nella persona della Dott.sa Ivaldi

Via Crucis – Dipinti su tela epoca fine ‘600. Anno ‘2005. Ho eseguito il restauro  dei dipinti della Via Crucis della Chiesa di San Francesco di Gattinara seguito dalla Soprintendenza di Torino nella persona del Dott. Caldera

Mulino Vecchio di Bellinzago.  Anno ‘2005. indagini di scoprimento eseguite sugli apparati murari del Mulino Vecchio di Bellinzago (NO) per la REGIONE PIEMONTE Ente di Gestione del Parco Naturale del Ticino seguito dalla soprintendenza di Torino nella persona della Dott.sa Ivaldi

Località Casone Montelame.  Anno ‘2006.  Ho eseguito la messa in sicurezza  dell’affresco raffigurante Blasone Nobiliare della famiglia Soranzo Mocenago epoca 1500, per la REGIONE PIEMONTE Ente di Gestione del Parco Naturale del Ticino seguito dalla soprintendenza di Torino nella persona della Dott.sa Dell’Omo e Dott.sa Ivaldi

Località Casone Montelame.  Anno ‘2006.  Ho eseguito il restauro dell’affresco raffigurante Madonna con Bambino epoca 600 di Casone Montelame Pombia per la REGIONE PIEMONTE Ente di Gestione del Parco Naturale del Ticino seguito dalla soprintendenza di Torino nella persona della Dott.sa Dell’Omo e Dott.sa Ivaldi

Località Casone Montelame.  Anno ‘2006.  Ho seguito il restauro di risanamento conservativo di Cascine Montelame Casone e Molino Simonetta, Pombia per la REGIONE PIEMONTE Ente di Gestione del Parco Naturale del Ticino seguito dalla soprintendenza di Torino nella persona della Dott.sa Dell’Omo e Dott.sa Ivaldi

Località Casone Montelame.  Anno ‘2007.  Ho eseguito il restauro dell’affresco raffigurante Blasone Nobiliare della famiglia Soranzo Mocenago epoca 1500, per la REGIONE PIEMONTE Ente di Gestione del Parco Naturale del Ticino seguito dalla soprintendenza di Torino nella persona della Dott.sa Dell’Omo e Dott.sa Ivaldi

Via Crucis – Dipinti su tela epoca fine ‘600. Anno ‘2007. Ho eseguito il completamento del restauro  dei dipinti della Via Crucis della Chiesa di San Francesco di Gattinara seguito dalla Soprintendenza di Torino nella persona del Dott. Caldera

Meeting Art – Casa D’Asta Vercelli. Anno ‘2000-2008. Ho seguito curato ed seguito interventi di restauro di varie opere di committenza privata per conto della Casa d’Asta Meeting Art.

Museo Civico Novarese.  Anni ‘2008/09.  Ho sovrinteso, curato e eseguito la messa in sicurezza di tutte le opere del Museo Civico Novarese, Galleria Giannoni per la movimentazione delle stesse seguito dalla Soprintendenza dei Beni Artistici nella persona della Dott.sa Bava

Livorno Ferraris. Anno ‘2010. Chiesa di San Francesco Ho eseguito il restauro della tela con raffigurazione sacra “miracoli di San Francesco” Epoca 600’,facente parte di un complesso di quattro lunette seguito dalla Soprintendenza di Torino nella persona del Dott. Caldera

Lumellogno – Anno 2012/2013 – Chiesa di Sant’Ippolito e Cassiano. Ho eseguito il restauro della tela con raffigurazione sacra “Anime Purganti” Epoca 600, seguito dalla Soprintendenza di Torino nella persona del Dott.ssa Giorgia Corso