Maltempo: nuovi provvedimenti della Provincia a tutela del territorio e della popolazione

Condividi sulla tua pagina social

Dopo il sopralluogo di questa mattina con il presidente della Regione Piemonte Alberto Cirio a Romagnano e a Grignasco, l’Amministrazione provinciale ha assunto diversi provvedimenti che riguardano le varie situazioni di criticità del territorio. <<Il primo – spiegano il presidente Federico Binatti e il consigliere delegato alla Viabilità Marzia Vicenzi – è la richiesta alla Regione Piemonte della dichiarazione dello stato di emergenza per calamità naturali per il territorio novarese: un’iniziativa che ci sembra di primaria importanza per poter guardare avanti e sostenere il territorio e la popolazione nel ritorno alla normalità. A questo si aggiunge l’emissione da parte della Provincia di un provvedimento di somma urgenza per incaricare la ditta “Neocos” di Borgomanero per le operazioni di rimozione delle macerie del ponte dal letto del Sesia e per ripristinare la sezione idraulica del fiume, mettendo in sicurezza la zona: l’intervento comincerà già nella giornata di domani. Abbiamo inoltre scritto ai sindaci dei Comuni colpiti dal maltempo per chiedere di quantificare i danni subiti dal territorio e dai privati: questi dati dovranno essere trasmessi sia alla Provincia, sia anche alla Regione>>. Dopo un’attenta valutazione <<abbiamo deciso di mantenere la chiusura del ponte di Grignasco fino a quando non saranno conclusi i dovuti accertamenti che ne garantiscano una sicura fruizione: questi – precisano il presidente e il consigliere – sono già stati avviati oggi e proseguiranno nei prossimi giorni>>. I ponti sul Sesia non sono gli unici sui quali la Provincia e i suoi tecnici stanno lavorando in queste ore. <<Data la possibilità che, con il periodo autunnale, si possano ripresentare condizioni atmosferiche come quelle dei giorni scorsi – aggiungono il presidente e il consigliere – abbiamo deciso di avviare un monitoraggio dei ponti della nostra zona e in particolare quelli sul fiume Ticino nel Comune di Oleggio e nel Comune di Trecate>>. Anche l’alta provincia è stato uno degli argomenti affrontati in queste ore. <<E’stato dato incarico alla ditta “Siscom” di Arona per la messa in sicurezza della Strada provinciale n. 46 nel territorio del Comune di Pella. Per quanto riguarda ancora la zona Cusiana – concludono il presidente e il consigliere – si stanno redigendo alcune perizie finalizzate a identificare gli interventi necessari per il ripristino della frana che ha coinvolto il territorio del Comune di Pogno e la Strada provinciale n. 47>>.