“Monteregio Trail “del 26 marzo 2014

Condividi sulla tua pagina social

Monteregio, cambiano partenza e arrivo ma rimane immutato il fascino del Trail delle Colline Novaresi

presentazione monteregio2Ci siamo: mancano ormai pochi giorni al Monteregio Trail delle Colline Novaresi; l’evento  organizzato dall’ASD Trail Running si disputerà infatti il 6 aprile, ma con una grande novità rispetto  ai piani iniziali: partenza e arrivo saranno infatti a Fara Novarese (NO) e non più a Ghemme.  Nel comune che aveva ospitato le precedenti edizioni del Trail sono infatti sorti alcuni problemi  logistici che avrebbero impedito la corretta erogazione ai podisti dei consueti servizi pre e post evento. Da qui la decisione di spostare il cuore della manifestazione presso le Cantine dei Colli Novaresi, a  Fara Novarese: tra l’altro, paradossalmente, con la nuova location la situazione dal punto della  vista della comodità dei servizi è decisamente migliorata, in quanto nello spazio di poche decine di  metri saranno disponibili tutti i principali servizi, dal ritiro pettorali al mattino alle docce post gara  fino al pasta party.  Anche i parcheggi saranno più comodi e sicuri, poiché tutti posizionati nei pressi della zona di
partenza/arrivo. Il cambio della location di partenza/arrivo avrà ovviamente qualche influenza anche sul percorso,  non fosse altro che per la diversa disposizione delle difficoltà disseminate lungo il tracciato.  Rimarranno immutati invece il senso, orario e quindi contrario a quello dello scorso anno, e i  chilometraggi: 47 e 22 km.  Sarà possibile iscriversi al Monteregio Trail fino al 1^ aprile, scaricando la scheda d’iscrizione dal
sito www.trail-running.it, o direttamente sul sito www.wedosport.net.  Come tradizione gli organizzatori dell’ASD Trail Running hanno pensato anche agli appassionati di  Nordic Walking, con un percorso di 15 km a loro riservato: in questo caso l’iscrizione sarà possibile  direttamente il giorno della gara. Come preannunciato, il cambio di location di partenza/arrivo, che da Ghemme si sposta a Fara Novarese,  influenzerà il percorso sicuramente per quanto riguarda la dislocazione delle difficoltà; se così strutturato il  tracciato risulterà più facile o difficile lo diranno i podisti domenica 6 aprile. Il percorso lungo sarà comunque di circa 47 Km e si snoderà sulle colline novaresi, attraversando 7 comuni: Fara Novarese, Sizzano, Ghemme, Cavaglio d’Agogna, Cavaglietto, Barengo, Briona; il percorso è si collinare, non si supera mai quota 300 mslm, ma ricco di saliscendi, spesso molto impegnativi. Il dislivello positivo totale della gara lunga è di 900 m.  Spettacolare la varietà di ambienti che gli atleti troveranno in questo percorso: si passerà da una sorta di foresta simile alla giungla, con ampie distese di canne di bamboo, ai castelli medievali, da antiche pievi a placidi vigneti; non mancheranno divertenti guadi e, in alcuni tratti, viste le pendenze, gli organizzatori hanno predisposto alcune corde per aiutare gli atleti; insomma, sarà una vera e propria avventura. Il percorso lungo si snoderà in gran parte, per il 65% circa, su sentieri; circa un terzo del percorso sarà su  strade bianche, mentre una minima parte sarà su asfalto. La partenza della corsa da 47 km sarà alle 10.00;
l’arrivo dei primi atleti dovrebbe essere intorno alle 13.45/14.10.  Il percorso della corsa di 22 km ricalcherà in buona sostanza le stesse caratteristiche del tracciato da 47 km,  in scala minore: paesaggi molto diversi tra di loro, tratti tecnici, guadi, e alla fine un gran divertimento.
Circa 430 m il dislivello positivo della prova corta.  Gli atleti del percorso corto partiranno da Fara Novarese alle 10.30; i primi atleti saranno di ritorno verso le  11.45.  Altrettanto affascinante, il percorso della camminata in Nordic Walking, 15 km tra le colline intorno a Fara  Novarese solo per il piacere di muoversi in compagnia e godere delle meraviglie nascoste che la natura sa  offrire anche a queste quote.
La partenza della camminata in Nordic Walking sarà alle 10.40; ci si potrà quindi iscrivere fino alle 10.10.  Tra gli atleti che hanno già dato la conferma della loro presenza spicca Giuliana Arrigoni, capace di vincere,  solo considerando lo scorso anno, la prova sui 55 km all’Ultra Trail del Lago d’Orta e lo Swiss IronTrail T201  e di piazzarsi 2^ al Trail del Malandrino, al Trail dell’Oasi Zegna e al Trail di Oulx, 3^ al Trail del Moscato e 4^  al Tor Des Geants. Sarà al via anche Cinzia Bertasa, vincitrice nel 2012 (a pari merito con Cecilia Mora), 3^  nel recente MareMontana e vincitrice lo scorso anno del Gran Trail di Courmayeur, de Le Porte di Pietra e  del Trail del Bric dei Gorrei; sarà presente anche il marito dell’atleta lombarda Roberto Beretta (due volte  finisher, nei primi venti, al Tor Des Geants).  Nella 22 km sarà alla partenza il cusiano Giulio Ornati, vincitore di due edizioni del Trail dei Poeti e sesto  all’Ultra Trail del Lago d’Orta 2013.

Per ulteriori informazioni www.trail-running.it