Movida Novara: un venerdì sera all’insegna di controlli massicci.

Condividi sulla tua pagina social

La prima serata di movida, ieri venerdì 9 ottobre, forte presenza delle Forze dell’Ordine in centro storico a Novara. Su tutta l’area di Piazza Martiri ed all’interno del parco, zona adiacente ai locali più di moda, pattugliamenti e posti fissi di controllo. Il nostro blog è stato presente, come sempre, a testimonianza di un comportamento esemplare da parte dei gestori dei locali, in un contesto disciplinato da senso di responsabilità dei giovani seduti ordinatamente presso i tavolini ubicati sotto i portici. Considerate le disposizioni (giuste o sbagliate che siano) del Governo centrale, tutti i novaresi indossavano dispositivi di protezione e mantenevano il corretto distanziamento. Una serata da plauso ai più giovani che pare abbiano metabolizzato ci si possa divertire lo stesso, anche rispettando le regole. In tale cornice di ottemperanza, non sono mancate piccole violazioni da parte di qualche caso isolato nella zona di Piazza della Repubblica (Duomo) in cui è stato necessario l’intervento delle Forze di Polizia interessate ai controlli straordinari della movida. Anche nell’area di via XX Settembre, angolo Via Dante Alighieri, sotto i portici, piccoli gruppi, perlopiù di minori, non rispettavano le norme anticovid. Segnaliamo altresì il parcheggio adiacente al mercato coperto, “territorio” frequentato da soggetti di dubbia fama. Ai controlli sono intervenuti Polizia di Stato, Carabinieri, Guardia di Finanza e Polizia Locale.