Nomina degli scrutatori per le elezioni europee: una quota sara’ destinata a chi e’ disoccupato o studente

Condividi sulla tua pagina social

Lo ha stabilito la Commissione Elettorale:la percentuale prevista è del 25%

elezioni-europeeUn occhio di riguardo per chi è in difficoltà: questo ha stabilito di fare la Commissione Elettorale Comunale in vista delle imminenti Elezioni Europee e Regionali del 2014, che si terranno in tutti i 28 stati membri dell’Unione europea il 25 maggio.

Tenuto conto infatti che molti cittadini, a seguito della attuale crisi occupazionale, si trovano in situazioni di basso reddito, la Commissione ha stabilito di procedere alla nomina del 25% del numero di scrutatori necessari per costituire le 91 sezioni elettorali (e le 3 sezioni elettorali speciali), chiedendo a coloro che sono iscritti all’albo comunale degli scrutatori di far pervenire anche una “comunicazione di disponibilità”, nella quale si dichiara la propria condizione professionale o non professionale.

Il tutto per poter effettuare la scelta secondo il criterio di priorità che vede al primo posto gli iscritti al Centro per l’Impiego, quindi gli studenti non lavoratori e quindi ancora tutte le altre situazioni occupazionali.

La dichiarazione (pubblicata sul sito internet del Comune di Novara) di  dovrà essere presentata, unitamente alla copia di un documento di identità, tra il 24 marzo ed il 18 aprile direttamente all’Ufficio Elettorale di Via Rosselli, 1, negli orari di apertura al pubblico: lunedì, giovedì e venerdì dalle 8.00 alle 13.00, martedì dalle 8.00 alle 12.00, mercoledì dalle 8.00 alle 17.15,sabato dalle 8.30 alle 11.00.

Oppure sarà possibile inoltrarla via e mail all’indirizzo elettorale@comune.novara.it , via posta elettronica certificata all’indirizzo elettorale@cert.comune.novara.it o via fax al numero 0321-3702212.

Saranno accettati solamente i moduli predisposti dall’Ufficio Elettorale e pubblicati sul sito o disponibili all’Ufficio stesso.

Se le dichiarazioni pervenute saranno in numero superiore a quello occorrente, si procederà al sorteggio tra tutte quelle pervenute, rispettando però i criteri di priorità.

La retribuzione prevista per gli scrutatori non è stata ancora aggiornata, considerato il fatto che la tornata elettorale prevede, unitamente alle Europee, anche le Regionali, ma potrebbe aggirarsi intorno ai 150 Euro netti.