Novara Calcio: esonerato Alessandro Calori, torna Alfredo Aglietti

Condividi sulla tua pagina social

by Simone Balocco

Alfredo AgliettiE’ dura solo tre mesi l’esperienza di Alessandro Calori sulla panchina del Novara Calcio. Fatale al tecnico aretino la sconfitta di ieri contro il Padova per 1 a 0, cui fanno le seguito le due sconfitte precedenti contro Brescia (in casa) e Siena. La notizia era nell’aria già da ieri in tardissima serata, ma è diventata ufficiale questa mattina: Alfredo Aglietti tornerà ad allenare la squadra, con cui ha un contratto in essere fino al 30 giugno 2016.

Il Novara “targato Calori” ha conquistato 11 punti in undici partite, frutto di tre vittorie, due pareggi e 6 sconfitte. Il tecnico ex Brescia ha un contratto fino al 30 giugno 2015.

Sabato prossimo, nel delicato match-salvezza contro la Reggina (ex squadra dove militò l’Aglietti calciatore), tornerà colui che ha costruito la “Remuntada” dello scorso campionato. Solo che lo spirito è molto diverso da allora, come è diverso lo spirito del Novara da quando il tecnico di San Giovanni Valdarno è stato esonerato lo scorso 18 novembre dopo il ko al “Provinciale” di Trapani contro i granata di Roberto Boscaglia.

Ieri sera una trentina di tifosi si sono recati a Novarello ad attendere il ritorno della squadra dalla trasferta in terra veneta e hanno avuto uno scambio di vedute cordiali con i giocatori. Non è la prima volta che i tifosi si ritrovano al centro tecnico di Granozzo per manifestare il loro disaccordo contro la squadra. Già lunedi la curva azzurra aveva lanciato cori contro la squadra e ieri, sulle gradinate dell'”Euganeo”, avevano esposto uno striscione con scritto “Meritateci”, a sottolinerare il fatto che, secondo loro, non c’è il vero attaccamente alla maglia e gli undici in campo non importasse dell’umore dei tifosi.