Novara Calcio, mercato: ufficiali Alessandro Lambrughi e (quasi) Alessandro Crescenzi

Condividi sulla tua pagina social

by Simone Balocco

Alessandro Lambrughi Il Novara Calcio piazza due colpi in entrata: dal Livorno è arrivato, in prestito fino a giugno, il terzino sinistro Alessandro Lambrughi, mentre manca solo l’ufficialità per l’ingaggio di Alessandro Crescenzi. I due giocatori, insieme a Marco Sansovini, arrivato in Piemonte due settimane fa, oggi erano presenti all’allenamento che la squadra ha sostenuto oggi pomeriggio, dalle 15 alle 17, al campo 5 di Novarello. Mister Calori ha schierato, nella partitella finale, tra i titolari sia Lambrughi che Crescenzi, a sinistra e a destra.

Lambrughi, classe 1987, ha debuttato in serie A questa stagione e domenica scorsa ha giocato gli ultimi dieci minuti del match tra la Roma e il Livorno. Il giocatore è conosciuto dai tifosi del Novara anche per i suoi trascorsi in C1 con la maglia della Pro Sesto e le ultime stagioni in cadetteria con i toscani. Con lui si forma una piccola “colonia” livornese, visto che all”Ardenza” ci giocarono anche Francesco Parravicini, Romano Perticone e Simone Salviato, mentre è nato nella città labronica Daniele Mori.

Alessandro CrescenziSi tratta invece di un ritorno quello di Alessandro Crescenzi in maglia azzurra. E sono stati molti i rimpianti in casa azzurra la scorsa stagione quando ha lasciato la squadra, in quanto è diventato in pochissimo tempo un idolo dei tifosi. Il biondo terzino quest’estate ha fatto la preparazione con la Roma ma, non trovando spazio nel club capitolino, ha deciso di tentare l’avventura nella massima serie francese, in Ligue 1, con la maglia biancorossa a strisce verticali dell’Ajaccio, allenata fino ad inizio novembre da Fabrizio Ravanelli. L’avventura in Corsica si è conclusa in questi giorni, con il ritorno del giocatore in Italia che ha accettato di scendere in B e ricominciare da Novara. In attesa del transfert, il giocatore non potrà essere ufficializzato ed essere impiegato.

Sul fronte delle cessioni, ieri Pietro Iemmello è tornato allo Spezia, proprietaria del cartellino del giocatore che lo ha girato alla Pro Vercelli, in Lega Pro 1a divisione, dove l’attaccante calabrese ha militato l’anno scorso in B.

E’ ufficiale anche il ritorno al Milan di Gianmario Comi al Milan, una delle due squadre (l’altra è il Torino) detentrici del cartellino. Per i due giovani attaccanti (classi 1993 e 1992) un’amara prima parte di stagione con due reti segnate.