Novara: due minorenni denunciati per spaccio, rivendevano ai coetanei marijuana per 30 euro

Condividi sulla tua pagina social

Due minorenni novaresi denunciati all’autorità giudiziaria per spaccio di sostanze stupefacenti con l’aggravante di aver venduto le stesse ad altri minorenni.

E’ il risultato di un’attività di indagine condotta nel corso degli ultimi mesi dagli agenti del Nucleo di Prossimità della Polizia Locale di Novara, nucleo specializzato nella sensibilizzazione, in ambito scolastico e non solo, sul tema dell’utilizzo e dello spaccio di droga, ma che ha anche funzioni repressive laddove venga ravvisato un reato di questo genere.

L’indagine è partita nel mese di aprile a margine di un’attività che aveva portato alla denuncia di tre neomaggiorenni per aver provocato danni nel parco verde di Via Venezia. Da qui era iniziata una costante attività di monitoraggio e controllo che ha condotto gli agenti all’individuazione di una possibile attività di spaccio tra il parco di via Venezia e la vicina area verde di via Galvani. Nel corso dell’indagine, sono stati identificati decine di minori, potenziali clienti, fino ad arrivare ai due responsabili dell’attività di microspaccio, segnalati alla Procura dei Minori di Torino. I due ragazzi minorenni, come è risultato dalle indagini, erano soliti vendere ad una cerchia di altri ragazzi minorenni, divenuti abituali clienti, dosi di marijuana per 30 euro ciascuna.