Novara: Inaugurato nuovo parco per i "bimbi" di Sant'Agabio.

Condividi sulla tua pagina social

E’ stato inaugurato alcuni giorni fa il parco Wall-E, un nuovo spazio accolto nel comparto delle case popolari tra via Bonola e via Pianca. Qui l’associazione Humanitas, appoggiata dal Comune di Novara, realizzerà un progetto di animazione, intrattenimento, ma anche di formazione rivolto a bambini di età compresa tra i 3 e i 14 anni residenti a Sant’Agabio. “Una sorta di centro estivo – spiega l’assessore al patrimonio Matteo Marnati – finalizzato all’aggregazione di questi bambini e ragazzi. Abbiamo deciso di sostenere questo progetto che ci è stato presentato da Humanitas perché contempla diversi aspetti utili sia sotto un profilo sociale che civico. I bambini infatti, in questo spazio potranno giocare, ma potranno anche parlare con i volontari e confrontarsi con loro, verranno affrontate, sempre attraverso la fase ludica, le tematiche principali della vita cittadina, come ad esempio la raccolta differenziata. Insomma, si susseguiranno momenti di gioco e di divertimento puro a momenti di educazione, fondamentali per la crescita dei giovani”. Al parco Wall –E i volontari di Humanitas saranno presenti tutti i giorni, dal lunedì al venerdì, dalle 16 alle 18. Ogni giorno verrà offerta la merenda a tutti i presenti. All’inaugurazione, lunedì 13 luglio, con l’assessore Marnati era presente il sindaco Silvana Moscatelli. Ad entrambi, i bambini hanno consegnato una serie di richieste per migliorare la zona in cui vivono. L’amministrazione sta già lavorando per attrezzare, con giostre e arredi vari, l’area che accoglie il progetto. Il Parco prende il nome dal cartone animato Wall–E, il piccolo robot che si prende a cuore le problematiche ambientali e che trasmette l’amore e il rispetto per l’ambiente che ci circonda.