Novara: la Polizia di stato arresta a bordo treno un evaso dai domiciliari

Condividi sulla tua pagina social

Nel corso di un servizio di scorta ai treni viaggiatori per contrastare i reati in ambito ferroviario, la Polizia ferroviaria di Rho mentre si trovava a bordo di un treno partito da Rho e diretto a Novara, tra le stazioni di Magenta e Trecate, ha sottoposto a controllo di Polizia un uomo perchè particolarmente sospetto. Dagli accertamenti, l’uomo di 24 anni, nato in Brasile ma cittadino italiano, risultava essere evaso dagli arresti domiciliari presso l’abitazione della propria madre a Comazzo (LO) perchè condannato alla pena di quasi due anni per resistenza a pubblico ufficiale. Il soggetto, al fine di evitare il suo arresto, ha spintonato gli agenti e ha cercato di divincolarsi per guadagnare la fuga, tentando anche di colpirli lanciandogli contro una bicicletta che era parcheggiata all’interno del convoglio. Nella stazione di Novara, dopo essere intervenuto altro personale della Polizia Ferroviaria, l’uomo è stato definitivamente bloccato e tratto in arresto