Novara: ristorante etnico vendeva e cucinava prodotti commercializzati come freschi ma che in realtà erano congelati o surgelati

Condividi sulla tua pagina social

 

Il cibo è protagonista di Seed&Chips

Il cibo è protagonista di Seed&Chips

Prosegue l’attività del Nucleo di Polizia Annonaria e Commerciale della Polizia Locale di Novara finalizzata alla tutela del consumatore. Nel corso di un’ispezione amministrativa in un esercizio etnico di somministrazione di alimenti e bevande in centro gli agenti hanno denunciato un cittadino cinese, regolarmente soggiornante in Italia per il reato di frode in commercio: vendeva e cucinava prodotti commercializzati come freschi ma che in realtà erano congelati o surgelati. Nel corso del controllo gli operatori hanno trovato all’interno di frigoriferi una notevole quantità di carne di anatra, branzino, piselli gamberetti e carne di maiale e di vitello che venivano venduti per freschi. Alcuni alimenti erano conservati senza essere protetti da qualsiasi forma di contaminazione. Il titolare è stato pertanto sanzionato € 1500,00 di multa per la violazione delle regole igieniche previste dal relativo decreto legislativo.