Novara: sanzionato esercizio commerciale etnico. Sequestrati 28 kg di pesce

Condividi sulla tua pagina social

Nell’ambito dei controlli coordinati dalla Questura di Novara, il Nucleo di Polizia Annonnaria e Commerciale della Polizia Locale di Novara ha controllato in via Manzoni un esercizio etnico procedendo al sequestro penale di 28 chilogrammi di pesce conservato in pessime condizioni e alla contestazione di violazioni amministrative per non aver depositato in contenitori chiusi rifiuti alimentari o scarti e per mancata indicazione dei prezzi di vendita alla merce esposta. Comminata una sanzione di oltre 1000 euro.

Sempre nella stessa zona, una Sala raccolta scommesse è stata sanzionata per la violazione delle prescrizioni dell’ultimo Dpcm vista la mancata/scarsa sanificazione e igienizzazione degli ambienti della sala e del bagno interno.

“Viste le criticità rilevate, con la Questura abbiamo coordinato controlli a tappeto – spiega l’assessore alla Polizia Locale Luca Piantanida – sia nella zona della stazione che in altre aree della città, non solo sulle persone ma anche sui locali per garantire maggior sicurezza e tutela di chi svolge la propria attività rispettando le regole e di quei cittadini che devono poter attraversare la città senza alcun timore. I controlli continueranno e garantiranno una presenza capillare e costante dei nostri agenti e delle forze dell’ordine”.