Novara: senza alcun rispetto per la collettività effettuavano corse in ciclomotore, blitz della Polizia Locale

Condividi sulla tua pagina social

Avevano trasformato le vie Russi, Santa Caterina e Verbano in un vero e proprio circuito, dove con i loro motocicli e ciclomotori effettuavano corse ed acrobazie pericolose certamente al di fuori dalle regole imposte dal Codice della Strada.

Nella giornata di lunedì è scattato il blitz degli agenti del Nucleo Tutela Sicurezza Urbana della Polizia locale di Novara ai danni di un gruppo di giovani, tra cui un ragazzo minorenne.

Il controllo è iniziato verso le ore 15 ed è terminato alle 19; gli operatori hanno contestato 4 violazioni all’art. 141 del Codice della Strada (eccesso di velocità), una violazione all’art. 170 (trasporto di passeggero) e 2 violazioni sull’equipaggiamento. Sono stati effettuati 2 fermi amministrativi.

Nell’ambito dell’operazione, un motociclista è fuggito. Inseguito prontamente dagli agenti , è stato fermato a Pernate. Al motociclista sono stati tolti 21 punti e il suo motociclo è stato sottoposto a sequestro.

“Ci sono stati segnalati alcuni casi di scorribande di ragazzini e ragazzini per le strade dei quartieri, soprattutto – spiega l’assessore alla Polizia Locale e alla Sicurezza Luca Piantanida – Abbiamo quindi attivato controlli in borghese che hanno portato ai primi risultati. Tali controlli proseguiranno per monitorare il fenomeno e cercare di arginarlo a tutela dei ragazzi stessi che vengono coinvolti in queste corse pericolose e di chi semplicemente passeggia o passa per strada”.