Novara, si tuffa nel Ticino e annega

Condividi sulla tua pagina social

È stato trovato solo questa sera nelle acque del Ticino, nei pressi di Oleggio (Novara) il corpo dell’ uomo dato per disperso questa mattina, dopo essersi tuffato nel fiume davanti agli amici ed essere sparito nel nulla. È un albanese di 49 anni di cui ancora non sono state rese note le generalità. L’allarme è stato dato poco dopo le 15, quando i parenti e gli amici che erano scesi al fiume con lui hanno capito che c’erano problemi.

L’ uomo si era tuffato dirigendosi subito verso il centro del fiume ed era sparito. Sul luogo dell’incidente sono intervenuti i carabinieri e i vigili del fuoco, ma per lunghe ore non c’è stato modo di ritrovare il corpo dell’uomo. Solo verso le 18 l’elicottero dei vigili del fuoco ha individuato il cadavere: era qualche chilometro a valle, in località Casoni di Bellinzago.

Poco dopo il corpo dell’albanese è stato recuperato. Sempre verso le 15 era stato dato un altro allarme, quasi in contemporanea: un uomo, nel Ticino a Bellinzago, aveva avuto un malore. Si era tuffato in acqua, ma era ancora vicino alla riva quando si è sentito male; è riuscito a trascinarsi dove toccava e a chiedere aiuto. È stato così soccorso e condotto all’ospedale di Novara, dove è stato ricoverato in condizioni critiche per una brutta congestione.