NovaraCineFestival – Scenari Orizzontali decima edizione 18 – 22 marzo Arengo del Broletto

Condividi sulla tua pagina social

Inaugura Franco Nero e si celebra il mondo del cortometraggio

franco neroNovara, 11 marzo 2014. Con numerosi eventi anticipatori in provincia, Novara è pronta ad ospitare la decima edizione del festival internazionale del cortometraggioNovaraCineFestival – ScenariOrizzontali. Il festival ha celebrato in quest’ultimo anno il “meglio” della sua programmazione, dando visibilità e lustro ai cortometraggi che hanno ricevuto premi e menzioni nelle prime nove edizioni. La decima, che si svolgerà dal 18 marzo al 22 marzo in una nuovissima location, l’Arengo del Broletto in Via Rosselli a Novara. Un festival che anche quest’anno non delude le aspettative e porta in città un grandissimo esponente del cinema e della cultura del nostro Paese. Sarà Franco Nero, protagonista in oltre 100 film, premiato col David di Donatello per Il giorno della civetta (1967) di Damiano Damiani, tratto dal romanzo di Leonardo Sciascia e attore in tanti western, luogo per eccellenza di scenari orizzontali, ad aprire i festeggiamenti della decima edizione. Il grande attore italiano, conosciuto in tutto il mondo, sarà presente alla proiezione del film Keoma (1976) diretto da Enzo G. Castellari, scelto per inaugurare la manifestazione martedì 18 marzo alle 21.00.

Si partirà poi da mercoledì 19 fino a venerdì 21 marzo (proiezioni ore 17.30, 20.30 e 23.00)) con la competizione per i migliori cortometraggi. Tra gli oltre 250 film giunti alla selezione spiccano i cortometraggi entrati a far parte della sezione A (Scenari orizzontali). C’è il mare ed il suo cielo a fare da sfondo al racconto di Stolen Light (Gran Bretagna),Una volta fuori  (Italia) e Under the Sun (Messico). Due cortometraggi spagnoli sorretti da una regia divertita e ironica si sviluppano tra grandi autostrade e deserti: Inertial Love eWade in the Water. La sezione A propone quest’anno anche una produzione novarese: Altrove e con nessuno girato nelle nostre pianure. Spazi e atmosfere western spiccano nel cortometraggio italiano Dannato rock, mentre il film russo Second Wind si ambienta in territori sconvolti e dimenticati.

A giudicare i corti migliori la giuria presieduta da Alessandro Signetto, ex direttore di Antenna MEDIA Torino, ufficio di rappresentanza per l’Italia del Programma MEDIA dell’Unione Europea. E’ stato presidente di DOC/IT – Associazione Documentaristi Italiani, attualmente è vicepresidente dell’associazione F.E.R.T./FILMING WITH A EUROPEAN REGARD IN TURIN. E’ fondatore e direttore di “Le Giornate Europee del Cinema e dell’Audiovisivo”, evento professionale e Co-production Forum che si tiene a Torino. Dal 2009 è amministratore unico di DOC SERVICE srl, con sede a Torino e Roma, società specializzata nelle promozione internazionale del documentario italiano. Signetto sarà affiancato da  nomi non nuovi alla manifestazione: il festival ha, infatti, voluto festeggiare la sua decima edizione invitando a “ritornare sul luogo del delitto” alcuni dei registi di cortometraggio che sono stati premiati nelle edizioni precedenti e che negli anni si sono distinti per i loro lungometraggi nelle sale di tutta Italia. Saranno in giuria Michele Rho, vincitore del miglior corto sezione B con Post-it nel 2005 e autore nel 2011 del film CavalliFabio Mollo, vincitore con il cortometraggio Giganti nel 2008 e che attualmente sta girando tutti i più importanti festival del mondo con il lungometraggio: Il sud è niente (Toronto International Film Festival 2013, Berlinale 2014, Generation Festival Internazionale del Film di Roma – Alice nella città 2013, Torino Film Festival 2013) e Marco Chiarini, autore del divertente e commovente cortometraggio Omero bello di nonna, vincitore dell’edizione 2011 del festival, che già nel 2009 era presente nelle sale con L’uomo fiammifero. Dal corto al lungo e ritorno per questa edizione di NovaraCineFestival. Con loro, inoltre, a giudicare i corti meritevoli dei Nandi: l’attrice Chiara Petruzzelli protagonista del film di prossima uscita Amoreodio di Cristian Scardigno, il musicista Andrea Caniato e l’ArchitettoRiccardo Gallone.

Prosegue infatti il felice sodalizio con l’Ordine degli Architetti di Novara e Vco che anche quest’anno assegnerà un premio speciale per il miglior film che metta in rilievo contraddizioni e valori urbanistico-paesaggistici del territorio di pianura, e che organizza la nuova edizione di Trasmettere l’Architettura mercoledì 19, giovedì 20, venerdì 21 marzo alle 18.30 nell’Arengo del Broletto. Inoltre quest’anno l’Ordine è il patrocinatore del primo premio dei concorso.

Quest’anno il festival si arricchisce con altre due iniziative. La prima in collaborazione con il progetto Così siamo pari! Un progetto finanziato dal Fondo Sociale Europeo e dalla Regione Piemonte che affronta il tema delle pari opportunità, declinato su varie tematiche: genere, religione, età, disabilità, integrazione culturale, orientamento sessuale. Verranno proiettati mercoledì 19, giovedì 20 e venerdì 21 marzo alle 17.00, fuori concorso, i dodici cortometraggi realizzati da giovani video-maker e story-boarder. I corti sono realizzati dalle cooperative Vedogiovane ed Aurive, in collaborazione con associazioni del territorio novarese, biellese, del Vco e vercellese.

Il secondo nuovo appuntamento della manifestazione si svolgerà sabato 22 marzo alle 10.00. Sarà proiettato il film di Alessandro Melazzini Monaco, Italia (Germania, 2011), tema dell’incontro saranno le storie di arrivi a Novara. A seguito della proiezione si aprirù un interessante dibattito con Mouna Zaghrouk Presidente Coordinamento Gentes, Bruno Macaro Vice Presidente Coordinamento Gentes, Maria Valta Presidente associazione Ucraini, Milagros Bonifacio Presidente associazione Latino americana, alcuni ragazzi del Camerun, Et Tori Abdelrhani Presidente dell’associazione Primavera.

L’ingresso a tutte le proiezioni e a tutti gli appuntamenti del NovaraCineFestival – ScenariOrizzontali è gratuito. La manifestazione è organizzata dall’Associazione Novara Cine Festival con il contributo di Regione Piemonte, Comune di Novara, Agenzia di Accoglienza e Promozione Turistica Locale della Provincia di Novara e Ordine degli Architetti P.P.C. di Novara e Vco.

Per info www.novaracinefestival.com – tel. 345.8145775

Area social

www.facebook.com/novaracinefestivalncf

www.facebook.com/novara.cinefestival

PROGRAMMA

Martedì 18   –   Ore 21.00 SERATA D’APERTURA:

                       Keoma (Italia, 1976, 105’) di Enzo G. Castellari con Franco Nero
Franco Nero sarà presente alla proiezione

                              

Mercoledì 19 –  Ore 9.30: CONCORSO CORTOMETRAGGI – Proiezioni per la GIURIA e Scuole

Ore 17.00: FUORI CONCORSO I CORTI DEL PROGETTO “Così siamo pari!”

Senior Team” 4:25; “Life can be easy” 4:28; “Stop Femminicidio” 3:35;

Tutta colpa di Voltaire” 2:52

Ore 17.30: CONCORSO CORTOMETRAGGI L’ora di cinema – Sezione Scuole

Ore 18.30 – TRASMETTERE L’ARCHITETTURA

                       1) Una giornata nella casa popolare  (Italia, 1933, 32’) di Piero Bottoni

2) Il QT8dalle origini alla programmazione dei grandi lavori pubblici

(Italia, 1947 18’) di Piero Bottoni

SONORIZZAZIONE DAL VIVO di Electric&Domestic,

Biagio Bagini  chitarra, voce; Massimo Raiola  basso, voce;

Alberto Casati, sintetizzatori touch, batteria

Selezione dei cortometraggi premio speciale Ordine Architetti

3) Terre al margine di Alessandra Ondeggia (Italia, 2010, 12’)

Edizione NovaraCineFestival 2010  – (in giuria arch. Marcello Tomei)

4) Paperman di Richard Kelly (Irlanda, 2012, 6’)

Edizione NovaraCineFestival 2012  – (in giuria arch. Mirko Bosio

                       Ore 20.30: CONCORSO CORTOMETRAGGI

Ore 21.30 FUORI CONCORSO DAL CORTO AL  LUNGO

Il sud è niente di Fabio Mollo (Italia, 2013, 90’)

ORE 23.00: CONCORSO CORTOMETRAGGI

Giovedì 20 –    Ore 9.30: CONCORSO CORTOMETRAGGI – Proiezioni per la GIURIA e Scuole

Ore 17.00: FUORI CONCORSO I CORTI DEL PROGETTO “Così siamo pari!”

Le biblioteche viventi” 2:54; “Il sondaggio” 5:59;

Quattro chiacchiere sul velo” 4:59; “Warning” 3:17

Ore 17.30: CONCORSO CORTOMETRAGGI L’ora di cinema – Sezione Scuole

Ore 18.30 – TRASMETTERE L’ARCHITETTURA
1) Il Mestiere del Costruire, Philippe Daverio (Italia, 2013, 57’)

Selezione dei cortometraggi premio speciale Ordine Architetti

2) Lacreme Napulitane di Francesco Satta (Italia, 2007,19’)

Edizione NovaraCineFestival 2007  – (in giuria arch. Sandro Callerio)

3) Mating call di Patricio Serna (Messico, 2005, 3’)

Edizione NovaraCineFestival 2005  – (in giuria arch. Pierluigi Benato e arch. Marco Plata)

Ore 20.30: CONCORSO CORTOMETRAGGI
Ore 21.30 F.C. DAL CORTO AL LUNGO – Cavalli di Michele Rho (Italia, 2011,90’)
ORE 23.00: CONCORSO CORTOMETRAGGI

Venerdì 21 –    Ore 9.30: CONCORSO CORTOMETRAGGI – Proiezioni per la GIURIA e Scuole

Ore 17.00: FUORI CONCORSO I CORTI DEL PROGETTO “Così siamo pari!”

Extraterrestre” 3:59; “Once Upon a Time” 3:19; “Doppia Vita” 2:26;

Siamo tutti diversi” 5:36

Ore 17.30: CONCORSO CORTOMETRAGGI L’ora di cinema – Sezione Scuole

Ore 18.30 – TRASMETTERE L’ARCHITETTURA

CRONACHE DELL’URBANISTICA

TRILOGIA PER LA X TRIENNALE DI MILANO (Italia, 1954).

Soggetto: Giancarlo De Carlo, Carlo Doglio, Michele Gandin, Billa Pedroni,

Ludovico Quaroni, Elio Vittorini.
1) Una lezione di urbanistica di Gerardo Guerrieri (Italia 1954, 12’);
2) La città degli uomini di Michele Gandin (Italia 1954, 12’);
3) Cronache dell’urbanistica italiana di Nicolò Ferrari (Italia 1954, 14’).

Selezione dei cortometraggi premio speciale Ordine Architetti

Quelli di via artom, il palazzo che non c’è più di Stefano Scarafia (Italia, 2006, 28’)

Edizione NovaraCineFestival 2006  – (in giuria arch. P.L. Benato)

Ore 20.30: CONCORSO CORTOMETRAGGI

Ore 21.30 FUORI CONCORSO DAL LUNGO AL CORTO

L’uomo fiammifero di Marco Chiarini (Italia, 2011, 81’)

ORE 23.00: CONCORSO CORTOMETRAGGI

Sabato 22 –      Ore 10.00 STORIE DI ARRIVI A NOVARA, proiezione con dibattito
Monaco, Italia. Storie di arrivi in Germania di Alessandro Melazzini (Germania, 2011,  55′)

a seguire incontro con Mouna Zaghrouk Presidente Coordinamento Gentes, Bruno Macaro Vice Presidente Coordinamento Gentes, Maria Valta Presidente associazione Ucraini, Milagros Bonifacio Presidente associazione Latino americana, alcuni ragazzi del Camerun, Et Tori Abdelrhani Presidente dell’associazione Primavera.

Durante il dibattito sarà presentato

Life can be easy” 4:28  cortometraggio del progetto “Così siamo pari!”

Ore 14. 00 – Maratona CORTI Scenari orizzontali e Altri territori

                       Ore 21.00 – SERATA DI PREMIAZIONE: LA NOTTE DEI NANDI

                                            Proiezione dei film premiati.