Novara:Con coltello minaccia la madre e poi si avventa sugli agenti della Volante, arrestato.

Condividi sulla tua pagina social

Ha reagito violentemente ad un richiamo della madre il giovane tratto in arresto sabato sera dalla Volante della Polizia di Stato. Il ragazzo, F.E. , italiano classe 1982, residente a Novara, unitamente ai famigliari, sabato sera reagiva ad un banale richiamo della madre afferrandola per il collo e spingendola violentemente fuori dalla stanza. Il padre, vista la scena, cercava di intervenire ma il giovane, che si era barricato nella propria stanza, usciva dalla camera impugnando un coltello e minacciando di farne uso. Nel frattempo, però, intervenivano le Volanti della polizia di Stato. Alla vista degli agenti il giovane, che nel frattempo era tornato a barricarsi in camera, dava ancora di più in escandescenza e cercava di aggredire gli operatori sferrando alcuni pugni. Il giovane veniva, però, con grande professionalità veniva immobilizzato, ammanettato ed accompagnato in Questura ove veniva tratto in arresto. Durante le operazioni un agente veniva anche colpito da un pugno riportando, fortunatamente, lievi lesioni. Da accertamenti al terminale risultava che il giovane non era nuovo a comportamenti di questo tipo ed annoverava a proprio carico altri precedenti per reati analoghi. Anche i genitori riferivano di ulteriori comportamenti violenti del figlio, dovuti all’assunzione di stupefacenti, mai denunciati alle autorità.