Nuovi lavori per la sicurezza nelle scuole. Stanziati 1,2 mln di euro

Condividi sulla tua pagina social

Sozzani, Mariani e ZanettiSono stati presentati stamani presso la Sala Giunta della Provincia di Novara i lavori che prenderanno il via alla fine di febbraio in alcuni istituti scolastici della Provincia.
Si tratta di interventi di messa in sicurezza di varia natura per un importo totale di circa un milione e duecentomila euro.

delibere scaricabili sui vostri PC:

DEGP0003

DEGP0004

DEGP0005

DEGP0006

La sicurezza nelle scuole – ha aperto così l’incontro con i media il Presidente della Provincia, Diego Sozzani – è sempre stata una delle priorità di questa amministrazione, che ha dovuto fare i conti con le ristrettezze di bilancio e ha così dovuto cercare risorse presso Governo e Regione. Siamo consapevoli di come ci sia ancora molto da fare, ma, in questo clima di incertezza istituzionale, stiamo cercando di fare il possibile fino alla fine del nostro mandato e per certi versi anche oltre”.

“E’ vero – conferma l’Assessore all‘Istruzione della Provincia, Anna Maria Mariani – dall’inizio del mandato ad oggi abbiamo imputato e speso in lavori per l’edilizia scolastica oltre 10 milioni di Euro. Compreso il milione e duecentomila di cui agli impegni oggetto di questa conferenza stampa, da oggi alla fine del mandato impegneremo ulteriori 5 milioni di Euro lavori che in parte quindi saranno svolti ben dopo la fine del nostro mandato”.
Sapevamo di doverci confrontare con ristrettezze di bilancio – continua Mariani – e qquindi abbiamo predisposto un piano, scuola per scuola di emergenze e necessità ad ogni livello. Abbiamo poi predisposto i progetti per ogni intervento necessario in modo da poter esser pronti e competitivi ogni qualvolta veniva emesso un bando. In proposito devo quindi ringraziare gli uffici provinciali chehanno provveduto alla progettazione, nessuna consulenza esterna è stata infatti attivata, sempre nell’ottica del risparmio e dell’ottimizzazione delle risorse”.

“In questo momento – aggiunge il funzionario del Settore Edilizia, Adriano Zanetti – ci sono le gare aperte. Scadranno il 10 febbraio prossimo e fin d’ora sappiamo che sono oltre sessanta le aziendeche hanno preso visione della documentazione. L’11 febbraio inizierà la procedura di gara ed entro il 25 febbraio si dovrà procedere all’assegnazione dei lavori. Contestualmente l’inizio dei lavori.”