Ok al “pacchetto” di delibere urbanistiche. Ballarè: «un supporto allo sviluppo di Novara»

Condividi sulla tua pagina social

Nuova viabilità e nuovi criteri commerciali per le aree di espansione commerciale di corso Vercelli.

Andrea Ballarè - Sindaco di Novara

Andrea Ballarè – Sindaco di Novara

«Un passo avanti importante, che crea le condizioni per l’attuazione della programmazione urbanistica e commerciale e mira allo sviluppo della città e alla creazione di posti di lavoro. Quella approvato oggi è un provvedimento di rilievo che aggiorna il Piano Regolatore e lo rende adeguato alle nuove esigenze con l’obiettivo di accompagnare con forza  la ripresa della crescita della città».

È questo il commento del sindaco di Novara, Andrea Ballarè, al via libera del Consiglio Comunale ad un ampio pacchetto di delibere di carattere urbanistico proposte dopo un approfondito percorso di evidenza pubblica, dall’assessore al governo del territorio Marco Bozzola.

«Come abbiamo già avuto modo di dire in altre occasioni – spiega l’assessore Bozzola – si tratta di provvedimenti nel solco di una precisa visione di sviluppo e supporto alle iniziative della città  che  dall’inizio del nostro mandato stiamo cercando con forza di perseguire».

La delibera più rilevante, approvata nella seduta di oggi, è quella che adegua il Piano Regolatore alle diverse regolamentazioni sul commercio che in questi ultimi due anni sono state varate dall’amministrazione.

In questo quadro è inserito anche il cosiddetto PUC che prevede insediamenti di carattere commerciale nelle aree produttive lungo corso Vercelli.

«La delibera approvata – spiega ancora Bozzola – supera una serie di rigidità e rende attuabile il Piano Commerciale, favorendo l’insediamento di nuove attività, naturalmente nel pieno rispetto delle disposizioni di legge e delle indicazioni del PRG. Abbiamo anche colto l’occasione per ridisegnare, in questo contesto, l’intero sistema di raccordo tra le aree destinate agli insediamenti produttivi e commerciali con la tangenziale da una parte, e con la rete dei percorsi viari a nord del corso Vercelli. Una nuova organizzazione delle strade che costituirà di fatto un’alternativa alla strada del Gazzurlo, consentendoci di immaginare, per questa via, un nuovo ruolo di “fruizione lenta” anche ludico ricreativa, che sarà collegato al sistema di piste ciclopedonali previste nell’area dell’Agogna».

«Anche le modifiche cartografiche previste per correggere errori materiali di questo PRG – aggiunge Bozzola –  in diverse aree della città e l’adeguamento della cartografia di piano ad alcuni progetti viari sviluppati dal nostro settore Lavori Pubblici, consentiranno da una parte di venire incontro alle esigenze dei cittadini che spesso si trovano frenati dalla burocrazia e dall’altra favorire il percorso di realizzazione di importanti opere pubbliche che rischiano di giacere “stancamente” nei cassetti degli uffici».

«Sono fatti concreti – conclude il sindaco – che vanno nella direzione di una semplificazione e di una maggiore snellezza della procedure, a vantaggio dei cittadini e del miglioramento del futuro della città».